Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
22 giu 2022

"Degrado e miasmi Situazione difficile"

Lamentele per la raccolta dei rifiuti in alcune zone e per le condizioni antigieniche "Sei, Asl e Comune che fanno?"

22 giu 2022

Numerosi cittadini si lamentano con Sei Toscana, per la situazione sia di disagio, che di degrado (cattivi odori e miasmi), in cui versano le nuove isole ecologiche. Proteste per la difficoltà di aprire i cassonetti, la ristrettezza dei buchi per conferire il materiale, la mancata disinfezione dei contenitori ed eterni cattivi odori. Spesso dopo che è passato il camion di Sei Toscana, sacchi di rifiuti restano sulla strada, perché comunque appoggiati lì da qualche incivile.

Proteste anche per come sono ridotti i viali interni dei giardini aperti di piazza Cortesini, ad Orbetello. Sono ricoperti completamente dal guano degli uccelli: un "tappeto" non certo igienico.

"La Asl e Sei Toscana cosa fanno? – si chiede un ristoratore che ha il locale nei pressi dei Giardini – Eppure di addetti ne hanno sul territorio. E l’assessore comunale all’Ambiente? Ci sono almeno due ristoranti dove si mangia con il costante cattivo odore vicino".

I miasmi, infatti, arrivano airistoranti e alle pizzerie con tavoli all’aperto nella zona centrale del paese, in piena stagione turistica, con disagi e lagnanze dei commercianti e degli operatori economici.

"Intanto – dice ancora il risoratore – ci si chiede perchè, come avveniva in passato, il Comune non si doti di un camion munito di pompe che possa lavare asfalto e isole ecologiche dove i cattivi odori sono più forti e le strade più maleodoranti".

E su questa situazione interviene nuovamente la segreteria regionale del sindacato Anvu della Polizia locale, associazione professionale dei poliziotti. Il coordinatore, Luciano Mattarelli, "auspica che siano implementate tutte le pattuglie delle Forze dell’ordine, anche notturne, in sinergia fra più Corpi dello Stato e degli Enti locali, per garantire opportuna sicurezza ai cittadini. Nelle ore serali e in quelle notturne, infatti, sono frequenti gli episodi di schiamazzi molesti di chi magari ha anche bevuto troppo, senza considerare le condizioni in cui lasciano le strade, con rifiuti e bottiglie rotte. E, purtroppo, adesso siamo a conoscenza anche di molestie nei confronti di turiste. Non è pensabile, insomma, che non siano presi provvedimenti per arginare degrado e altre situazioni di rischio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?