C’è un "Calamaro gigante" sul palco

Angela Finocchiaro e Bruno Stori portano sul palco del Teatro Moderno di Grosseto "Il calamaro gigante", adattamento teatrale del romanzo di Fabio Genovesi. La storia di Angela, una vita incomprensibile e un incontro fuori dal tempo che cambierà tutto.

C’è un "Calamaro gigante" sul palco
C’è un "Calamaro gigante" sul palco

Si torna al Teatro Moderno con Angela Finocchiaro e Bruno Stori. Oggi alle 21 la stagione teatrale organizzata dal Comune di Grosseto con la Fondazione Toscana Spettacolo presenta "Il calamaro gigante". Gli ultimi biglietti sono a disposizione online (www.comunegrosseto.ticka.it) o al botteghino del teatro dalle 19.

Angela Finocchiaro e Bruno Stori sono i protagonisti dell’adattamento teatrale dell’omonimo romanzo di Fabio Genovesi: la regia è affidata a Carlo Sciaccaluga. La vita di Angela è assurda e incomprensibile, come quella di ognuno di noi. Da ragazza tanti sogni e passioni le facevano battere il cuore, ma i binari rigidi della società e della famiglia l’hanno portata a una situazione che è come un boccone amaro incastrato in gola che non va né su né giù.

Oggi più che mai mentre torna a Milano per la cena dell’ufficio si trova bloccata in coda nel "rientro dei vacanzieri". Angela maledice tutta quella gente, maledice pure il mare da cui tornano e ha ancora la bocca aperta, quando un’onda impossibile la porta via, travolgendo e stravolgendo la sua vita. In un vortice fuori dal mondo e dallo spazio, dove si ritrova a girare insieme a un tipo strano e antiquato, Montfort, che arriva da un’altra nazione e un altro secolo con il quale ha in comune solo di non sapere come sono finiti lì.