La Guardia di Finanza in una foto di repertorio
La Guardia di Finanza in una foto di repertorio

Grosseto, 26 novembre 2021 - Scoperte dalla GdF e colpite da sanzioni amministrative 20 persone a Grosseto e nella provincia per aver richiesto e percepito indebitamente decine di 'buoni spesà, contributi destinati a persone bisognose che invece, queste, hanno percepito in loro danno. Il valore complessivo di quanto indebitamente percepito è di quasi 10mila euro, soldi idonei a garantire un minimo di sollievo ai veri aventi diritto e assegnati ai Comuni nell'emergenza Covid 19.

I controlli delle Fiamme Gialle hanno consentito di scoprire irregolarità nei dati dichiarati nelle domande di ammissione al beneficio: dall'omessa dichiarazione di redditi in realtà percepiti, alla irregolare indicazione di spese sostenute, fino alla presentazione di false autodichiarazioni.

I responsabili delle condotte illecite sono stati tutti segnalati ai Comuni di residenza per il recupero delle somme non spettanti, nonché sanzionati ai sensi del codice penale per l'irrogazione di una sanzione amministrativa pari al triplo del beneficio economico illecitamente conseguito. Le attività della GdF in questo contesto proseguiranno.