Blitz antidroga. Controlli dei carabinieri. Trovati con coca e hashish

Boom di consumi all’Argentario: sono state dieci le persone segnalate . Cento posti di blocco allestiti dall’Arma: sequestrati 100 grammi di "fumo".

Blitz antidroga. Controlli dei carabinieri. Trovati con coca e hashish

Blitz antidroga. Controlli dei carabinieri. Trovati con coca e hashish

Terminata la stagione estiva, l’attività di controllo del territorio della Costa d’Argento prosegue in questa fase dell’anno nei confronti di un fenomeno, come quello dello spaccio e del consumo di stupefacenti, che non conosce momenti di stasi. In estate c’è stato il clou delle persone che sono arrivate in tutta la zona per trascorrerre un periodo di vacanza. Una quantità di ragazzi, provenienti soprattutto dalla Capitale come vuole la tradizione, che hanno fatto allertare le forze dell’ordine. Come da dispositivo del Prefetto, che nel mese di giugno aveva fatto una riunione ad hoc, sono state rafforzate tutte le disposizioni in materia di sicurezza nelle strade e nelle zone sensibili, tipo quelle boscate. Zone dove sempre più spesso ci sono nuclei di spaccio, gestiti da stranieri provenienti da tutta Italia, che devono essere smantellati. Un fenomeno però, che nonostante la fine dell’estate e la diminuzione consistente delle persone nella provincia di Grosseto, non accenna a diminuire. Nei primi quindi giorni di ottobre i militari delle stazioni e del Nucleo Radiomobile dei carabinieri di Grosseto hanno intercettato circa 10 acquirenti di stupefacenti, tutti bloccati in zone da tempo monitorate. Per arrivare a questo risultato, sono stati necessari oltre 100 posti di controllo, che spesso vanno "a segno", essendo i Carabinieri consapevoli di orari ed abitudini degli assuntori, come più in generale delle dinamiche proprie del territorio. Le persone identificate sono state trovate tutte in possesso di stupefacenti, e dunque sono state tutte segnalate all’autorità prefettizia che dovrà prendere ulteriori provvedimenti come succede in questi casi. A margine, sono stati sottratti all’effettivo consumo degli assuntori, complessivamente, circa 100 grammi di hashish e 10 di cocaina. Sono state invece sei le patenti ritirate ad assuntori sorpresi in possesso dello stupefacente mentre erano appunto alla guida dopo averlo ritirato nelle piazze di spaccio. I controlli e i provvedimenti assunti dai militari hanno giovato e giovano tuttora, oltre che a coloro che sono stati segnalati e ai denunciati, anche e soprattutto al resto della popolazione, in un’ottica di generale prevenzione che permette ai residenti dei comuni della Costa d’Argento di percorrere le strade ancora più in sicurezza.