Varie le denunce presentate ai carabinieri da parte di donne molestate dall’anziano
Varie le denunce presentate ai carabinieri da parte di donne molestate dall’anziano

Manciano, 3 maggio 2021 - Deve scontare circa due anni per violenza sessuale e adesso dovrà pagare il suo conto con la giustizia, nonchè quello con la sua coscienza. Sì perchè, proprio nei giorni scorsi, i carabinieri della stazione di Saturnia, frazione del Comune di Manciano, hanno notificato un’ordinanza della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Grosseto, che dispone l’arresto – in regime di arresti domiciliari - di un uomo residente a Manciano.

L’anziano, che oggi ha compiuto 80 anni, ha a suo carico diversi precedenti, per reati che vanno dalle minacce all’estorsione. Reati gravi che hanno sempre contraddistinto la sua vita.

L’ordinanza notificata proprio nella giornata di ieri è relativa a fatti che risalgono al 2012, quando l’uomo, dopo essere entrato in un esercizio commerciale che si trova proprio nel paese di Saturnia, si era reso protagonista di alcuni atteggiamenti assolutamente poco raccomandabili.

L’uomo, infatti, approfittando dell’assenza di altre persone, si gettò con il proprio corpo letteralmente sulla titolare dell’esercizio, che in quel momento era chiusa in bagno per esigenze personali. Una volta in bagno l’uomo, approfittando del poco spazio, iniziò a palpeggiare in modo molto pesante la donna.

Nella denuncia, la vittima dichiarò che l’uomo si era calato i pantaloni di fronte a lei, proponendole un rapporto sessuale, che poi non ci fu mai anche perchè la reazione della donna fu veemente. Quando la donna infatti si trovò di fronte a quella scena, reagì urlando a gran voce, e fuggendo fuori dal negozio per allontanarsi dal molestatore.

In quell’occasione, la vittima fu soccorsa da una donna, alla quale l’uomo, vistosi scoperto, nel ricomporsi fece la stessa proposta avanzata poco prima alla donne che lo aveva, appunto, denunciato.

L’uomo, che deve ancora scontare circa 2 anni di pena detentiva residua, non è del resto nuovo a queste situazioni Come un’occasione in cui, in aperta campagna, si impossessò delle chiavi di un’auto di una donna che aveva incontrato poco lontano, chiedendole una prestazione sessuale in cambio della loro restituzione. E’ di oltre 10 anni fa un altro episodio in cui lo stesso , proponendosi come "tassista" in favore di alcune prostitute, chiedeva, in cambio del passaggio in auto, prestazioni sessuali.