Al centro delle voci di mercato. E’ il destino dei giocatori importanti, e German Pezzella non sfugge a questa regola. "Nel calcio non si può mai affermare nulla con certezza. Ma non ho mai nascosto che Firenze e la Fiorentina sono nel mio cuore. Qui sto davvero bene, ho trovato la mia dimensione ideale". Parole rilasciato proprio a...

Al centro delle voci di mercato. E’ il destino dei giocatori importanti, e German Pezzella non sfugge a questa regola. "Nel calcio non si può mai affermare nulla con certezza. Ma non ho mai nascosto che Firenze e la Fiorentina sono nel mio cuore. Qui sto davvero bene, ho trovato la mia dimensione ideale". Parole rilasciato proprio a questo quotidiano di recente, anche se poi gli intracci del mercato possono disegnare scenari ai quali nessuno potrebbe o vorrebbe pensare. In Italia ha tanti estimatori, così come all’estero e questo non è un segreto come non è una novità che lui abbia in mente solo la Fiorentine e un finale di stagione che vuole vivere da protagonista. Poi si vedrà.

Adesso il Brescia, il primo avversario alla ripresa di un campionato stano e che lo ha visto suo malgrado protagonista, considerato che ha dovuto fare i conti anche lui con il virus. Esperienza che lui ha riassunto con la consueta franchezza: "Mi è rimasta la paura iniziale, la consapevolezza che bisogna stare molto attenti, che non bisogna sottovalutare nulla ma anche l’affetto di tutte le persone che mi sono state vicine, i miei familiari, la società, tutti. Mi rimane la forza che mi sono fatto e che mi hanno dato tutti. E mi rimane una grandissima voglia di giocare a calcio".

Una brutta parentesi vissuta con il carattere e la determinazione del leader, come lo è di questa squadra da quando il suo grande amico non c’è più: Davide Astori. Inutile parlare del rapporto con ’il capitano per sempre’. Due amici prima di essere due compagni e portare al braccio quella fascia che è stata di Astori è un qualcosa che a dato a Pezzella una forza incredbile. Parziale consolazione di una tragedia che non si potrà mai cancellare.