Esultanza viola (fotocronache Germogli)
Esultanza viola (fotocronache Germogli)

Firenze, 20 novembre 2021 - Una Fiorentina coraggiosa e sbarazzina, capace di soffrire e di scatenarsi, supera il Milan in una gara all'ultimo respiro con tante emozioni e una costante: viola sempre avanti. Ottima prova della squadra di Italiano che mette su una squadra d'emergenza  senza difensori centrali di ruolo e con Gonzalez che parte dalla panchina (ma poi sarà preziosissimo nel finale) dopo essere rientrato dal Covid. 

Grande prova di Duncan, sontuoso a tratti Saponara, scatenato il solito Vlahovic, ottimo regista Torreira. Ma è tutta la Fiorentina a meritare un voto ottimo, anche perché  davanti c'era il Milan capolista e imbattuto fino a prima di questa gara. Non sono mancati errori e imprecisioni, a tratti il MIlan ha messo in grande difficoltà i viola, Ibrahimovic ha messo paura con la sua doppietta, ma alla  fine (e con merito) festeggiano i viola. Impresa riuscita. 

LA CRONACA

Primo tempo - Scongiurato il rischio nebbia, si gioca al "Franchi"  la sfida tra Fiorentina e Milan. Con  Milenkovic e Quarta squalificati e Nastasic infortunato, i due centrali difensivi proposti dal tecnico viola Vincenzo Italiano sono Igor e Venuti.

Stadio pieno, gran tifo per i viola (e nutrita presenza di tifosi rossoneri), si respira il clima delle grandi serate di calcio.  Azioni manovrate dei viola, contropiede ficcante dei rossoneri in questo avvio. Al 4' Ibrahimovic segna proprio su contropiede, m,a è nettamente in fuori gioco: gol annullato.

Al 15' il gol viola dopo tre calci d'angolo consecutivi per i gigliati: presa facile per Tatarusanu che combina un pasticcio e perde la palla: Duncan è il più veloce e insacca: 1-0.

Al 20' Tonali impegna Terracciano in una respinta. Il portiere viola si ripete un minuto dopo su Leao.

Il Milan attacca a testa bassa: al 28' Terracciano anticipa Leao in uscita.

Al 37' bella azione viola conclusa da Bonaventura di poco fuori.

Al 41' Ibrahimovic si divora un gol fatto: colpo di testa fuori da ottima posizione.

I viola reggono a fatica l'urto della foga rossonera, ma al 46' una bella manovra gigliata viene chiusa da Saponara (assist di Vlahovic) con un gol capolavoro: 2-0.

Secondo tempo - Nessun cambio nell'intervallo. Il Milan riparte rabbiosamente, i viola contengono. Al 5'  girata in area di Ibrahimovic, palla fuori. 

Al 6' Odriozola serve Callejon in area, colpo di tacco troppo debole.

Al 7' Leao sfiora la traversa.

Partita emozionante con rovesciamenti di fronte: all'8' Torreira lancia  Callejon, ma l'ex Napoli si fa rimontare.

Al 14' gran gol di Vlahovic per il 3-0: lanciato a rete si allarga, supera il portiere e infila con un diagonale. Stadio in delirio, ma i viola sembrano mollare un po' ed è un errore da non fare.

Passano due minuti e Ibrahimovic approfitta di un pasticcio difensivo viola (errore in disimpegno di Bonaventura) per battere Terracciano.

Ibra si ripete al 20' con la difesa viola che si fa saltare: Theo Hernandez va via a Odriozola e sul cross è micidiale lo svedese.

La Fiorentina non perde la testa ed è brava a resistere e a passare ancora al 39': assist di Gonzalez per Vlahovic ed è il 4-2. Milan senza più forze e l'autorete sfortunata di Venuti al 51' non sciupa la festa viola.

Il tabellino

FIORENTINA (3-4-3): Terracciano; Odriozola, Venuti, Igor, Biraghi; Bonaventura (23' st Castrovilli), Torreira, Duncan (45 st Maleh); Callejon (23' st Gonzalez), Vlahovic, Saponara. Allenatore: Italiano

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu (11'n st Messias), Kjaer, Gabbia, Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Diaz (11' st Giroud), Leao  (34' st Krunic); Ibrahimovic. Allenatore: Pioli

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Reti: 15' pt Duncan; 46' pt Saponara; 14' st Vlahovic; 16' st Ibrahimovic; 21' st Ibrahimovic; 39' st Ibrahimovic; 51' st Venuti (autogol)

Ammoniti: Castrovilli e Hernandez