Gol di Vlahovic, l'esultanza (Foto Germogli)
Gol di Vlahovic, l'esultanza (Foto Germogli)

 Firenze, 23 ottobre 2021 -Una Fiorentina frizzante e decisamente diversa dalla serataccia di Venezia, travolge il Cagliari in una gara ricca di colpi di scena degni di un copione scritto da un fantasioso sceneggiatore. Dopo Venezia, Italiano cambia molto  e azzecca le mosse: Saponara è  ispiratissimo,Torreira ordinato, Gonzalez in palla, Maleh offre qualità e velocità. Pure tenendo conto della pochezza dell'avversario (il Cagliari delude decisamente), la prova viola è da incorniciare e fa tornare il sorriso all'ambiente. Il percorso virtuoso della squadra di Italiano prosegue.

Poi c'è il caso Vlahovic: prima fischiato da una parte del pubblico, poi ritiratosi dal battere il rigore, il serbo (che non vuole rinnovare il contratto) gioca una partita maiuscola impreziosita da un gran gol che fa esplodere lo stadio. Una prestazione da professionista, ma pure di cuore, anche se il suo futuro sarà (già a gennaio?) lontano da Firenze.

LA CRONACA

Primo tempo - Venuti al posto di Odriozola, Martinez Quarta al posto di Igor, Maleh al posto di Duncan, Torreira al posto di Amrabat, Saponara invece di Callejon: questi i cambi decisi da mister Italiano per la sfida della Fiorentina contro il Cagliari. Ovviamente rispetto alla brutta figura di Venezia parte Nico Gonzalez nel tridente con Vlahovic e, appunto, Saponara.

Dopo 40 secondi Saponara vede  il portiere avversario fuori porta e tenta di batterlo con un pallonetto da lontano, ma Cragno si salva. I viola sono padroni del campo.

Al 9'  Gonzalez, servito in area da Bonaventura, sfiora il gol con un diagonale. I viola continuano a premere e al 14' è Quarta, di testa, a sfiorare il gol.

Al 21' la svolta con il rigore trasformato dai viola (fallo di mano di Keita): sul dischetto va capitan Biraghi e non Vlahovic: il serbo evidentemente non se la sente  per la situazione particolare dopo la rottura con la società sul rinnovo del contratto e la contestazione di una parte dei tifosi. Fatto sta che Biraghi realizza l'1-0 e Vlahovic esulta festeggiando il compagno.

Al 31' Gonzalez di testa  manca di poco il raddoppio.

Al 37' sfortunato capolavoro di Saponara: tiro a effetto, palo interno.

Al 41' gran palla di Vlahovic (comunque sempre in partita) a Saponara che si invola sulla sinistra, crossa per l'accorrente Gonzalez che raddoppia.

Secondo tempo - I viola affondano il colpo del tris ed è proprio Vlahovic, in una giornata molto particolare per lui, a infilare il 3-0 su punizione al 3'. Grande esultanza di tutta la squadra (il gruppo appare unito) e lo stadio esplode.

Al 9' ancora Vlahovic su punizione manca di poco il bersaglio.

Al 23' si rivede in campo Castrovilli al posto di un buon Maleh.

Al 26' Vlahovic tenta il gran gol in rovesciata, ma il colpo non gli riesce.

Al 29' esce Saponara (grande partita la sua) e lo stadio gli riserva un'ovazione. 

Si chiude con applausi per tutti in casa viola, i veleni di una  settimana fa sembrano lontani.

Formazioni ufficiali

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti, Milenkovic, M. Quarta, Biraghi (23' st Terzic); Bonaventura (36' st Duncan), Torreira (36' st Amrabat), Maleh (23' st Castrovilli); Saponara (29' st Callejon), Vlahovic, Gonzalez.  Allenatore: Italiano. 

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Caceres (24' pt Bellanova), Ceppitelli, Carboni, Zappa (13' st Pereiro); Nandez, Marin, Deiola (13' st Grassi), Lykogiannis; Joao Pedro, Keita (13' st Pavoletti). Allenatore: Mazzarri.

Arbitro: Rapuano di Rimini

Reti: 21' pt Biraghi (rigore); 41' pt Gonzalez; 3' st Vlahovic

Note; ammoniti Keita