PRESSPHOTO Firenze  Galleria dell'Accademia, iniziano le operazioni di manutenzione de David.  Marco Mori/New Press Photo
PRESSPHOTO Firenze Galleria dell'Accademia, iniziano le operazioni di manutenzione de David. Marco Mori/New Press Photo

Firenze, 29 febbraio 2016 - Ogni due mesi un team di specialisti salgono su una grande impalcatura e da lassù si dedicano al lavoro di manutenzione per mantenere invariata nel tempo la perfezione del David di Michelangelo alla Galleria dell'Accademia.

La 'spolveratura' è iniziata stamani e durerà tutta la giornata. A finanziare integralmente le operazioni, come avviene dal 2005, la fondazione no profit statunitense Friends of Florence. L'accordo, rinnovato annualmente, con la Galleria dell'Accademia, è stato firmato questa mattina tra la direttrice, Cecile Hollberg, e la presidente della fondazione, Simonetta Brandolini d'Adda.

L'intesa prevede anche la spolveratura periodica degli altri ospiti scultorei di Michelangelo nella tribuna dell'Accademia (Prigioni, San Matteo e Pietà da Palestrina) e del modello del Ratto delle Sabine di Giambologna.

"È importantissimo - ha commentato Cecile Hollberg - non solo il fermo appoggio da parte dei nostri sostenitori, ma anche far sapere ciò che accade nel museo quando è chiuso al pubblico. Occorre far conoscere le necessità quotidiane della conservazione per ottenere sostegno. Chi l'avrebbe mai pensato che anche una statua come il David deve essere spolverata come una qualsiasi altra cosa?".

"In tutti questi anni - ha aggiunto Simonetta Brandolini d'Adda - per la cura dei capolavori michelangioleschi sono stati donati quasi 500mila euro. La firma della nuova convenzione è per noi un momento significativo perché oltre a confermare nuovamente la collaborazione al mantenimento del David e dei Prigioni, inaugura la sinergia con la nuova Direzione della Galleria con la quale ci auguriamo possano svilupparsi progetti e iniziative altrettanto importanti".