Amici della Musica di Firenze, doppietta di Luganky: da solo e con il violinista Repin

I due fuoriclasse russi sabato 3 febbraio alla Pergola. Domenica 4 al Niccolini, secondo recital del pianista. Al Garibaldi di Figline Valdarno la Klezmerata Fiorentina con un raro repertorio yiddish dall’Ucraina

Vadim Repin, il violinista russo è stato un bambino prodigio che ha mantenuto tutte le promesse

Vadim Repin, il violinista russo è stato un bambino prodigio che ha mantenuto tutte le promesse

Firenze, 1 febbraio 2024 – Doppietta di Nikolai Lugansky agli Amici della Musica di Firenze. Il pianista russo si esibirà sabato 3, alle 16, al Teatro della Pergola, in duo con il connazionale fuoriclasse del violino Vadim Repin. In programma la Sonata in sol minore L.140 di Debussy, la Sonata n. 3 in do minore op. 45 di Grieg e la Sonata in la maggiore di Franck. E il 4 febbraio, alle 21, al Teatro Niccolini con musiche di Mendelssohn, Chopin e Rachmaninov.

Descritto da Gramophone come “l’esecutore più innovativo e fulmineo di tutti”, Nikolai Lugansky è un pianista di straordinaria profondità e versatilità.

Nato in Siberia nel 1971, Vadim Repin ha vinto tutte le categorie del Concorso Wieniawski all’età di soli undici anni. Dice Lugansky di lui: “Lo conosco da moltissimo tempo. Non è solo un grande violinista ma il suo modo di fare musica è connesso alla sua qualità umana”.

Questa settimana la programmazione degli Amici della Musica inizia dal venerdì: il 2 febbraio, alle 21, nel Ridotto del Teatro Comunale Garibaldi di Figline Valdarno, suona la Klezmerata Fiorentina. Il programma, dal titolo "Parlando della vita", prevede antiche musiche tradizionali yiddish dell’Ucraina per quartetto klezmer.

Il gruppo è composto da quattro solisti dell’Orchestra del Maggio Musicale fiorentino (Francesco Furlanich alla fisarmonica, Igor Polesitsky al violino, Riccardo Crocilla al clarinetto e Riccardo Donati al contrabbasso).

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro