Carabinieri (Foto archivio)
Carabinieri (Foto archivio)

Firenze, 13 febbraio 2020 - L'accusa è molto grave: violenza sessuale ai danni di una minorenne. Per questo i Carabinieri di Firenze hanno arrestato stamani un 70enne fiorentino, che adesso si trova ai domiciliari.

Il provvedimento cautelare, emesso dal Gip di Firenze Silvia Romeo, nasce da un'indagine dei Carabinieri coordinata dalla Procura di Firenze (sostituto procuratore Giacomo Pestelli).

La indagini hanno ricostruito un quadro di violenze sessuali che sarebbero state commesse dall'uomo a partire dall’autunno scorso nei confronti di una bambina di 11 anni. Secondo quanto riportano fonti investigative, il 70enne avrebbe prima carpito la fiducia dei genitori, proponendosi di accompagnare e riportare a casa la bambina e altri suoi compagni. Una volta a casa, avrebbe compiuto più azioni di violenza sessuale nei confronti della piccola: baci e palpeggiamenti nelle parti intime.

Per garantirsi il silenzio della vittima, avrebbe offerto in ogni circostanza 5-10 euro alla bambina.