I volontari riparano i danni
I volontari riparano i danni

Strada in Chianti (Firenze), 10 novembre 2020 - Atto vandalico notturno contro il tendone utilizzato dai volontari della Croce Rossa a Strada in Chianti per effettuare, tra l'altro, i tamponi drive-trough. Lo rende noto il sindaco di Greve in Chianti, Paolo Sottani, che parla, in una nota, di «atto deprecabile e inaccettabile».

Nei giorni scorsi la tenda pneumatica dedicata alla postazione è stata tagliata, afflosciandosi a terra, impedendo ai volontari di poter operare. «Ci siamo dovuti fermare per alcuni giorni - spiega Andrea Regoli, che dirige i volontari della Cri - mettendo uno stand by nell'effettuazione dei tamponi. Abbiamo dovuto rimontare e rigonfiare la tenda per renderla nuovamente funzionante, un lavoro non semplice che ha interrotto tutte le nostre operazioni. Siamo potuti ripartire a pieno regime solo da ieri».

Il sindaco Sottani auspica che «i responsabili del gesto incivile, che va a danno della tutela della salute di tutti, compresa la loro, siano identificati al più presto. Sembra impossibile che anche in questa difficile circostanza - aggiunge il sindaco - in cui tutti siamo impegnati a fare del nostro meglio per combattere gli effetti sanitari, sociali, economici della pandemia, prevenendo e limitando le possibilità di contagio, proprio nella fase di maggior rischio che pone la Toscana al centro di un rilevante aumento della curva epidemiologica, ci siano persone prive di scrupoli che agiscono spinte chissà da quali motivazioni, persone che devono essere fermate di cui la comunità non può farsi carico».