Gli agenti della polfer
Gli agenti della polfer

Firenze, 11 gennaio 2019 - Un 19enne albanese è stato sorpreso con addosso un manganello telescopico e un coltello 'Combat' di 18 centimetri alla stazione di Santa Maria Novella a Firenze. Per questo è stato denunciato dalla Polizia ferroviaria. Il giovane, già noto alle forze dell'ordine, stava viaggiando su un treno regionale proveniente da Arezzo quando improvvisamente gli è caduto a terra uno strano oggetto. Gli altri passeggeri non ci hanno fatto troppo caso, ma un poliziotto libero dal servizio si è accorto subito che quella cosa, raccolta in fretta e furia, aveva le fattezze di una pistola semiautomatica.

L'agente ha chiamato subito rinforzi e appena la carrozza si è fermata in stazione il ragazzo è stato fermato e controllato dalla Polizia ferroviaria. Quella che apparentemente poteva sembrare un arma si è rivelata invece essere una pistola ad aria compressa; ma dalle tasche del giubbino del 19enne è saltato fuori anche lo sfollagente telescopico - estensibile fino a 54 centimetri - e il coltello, entrambi strumenti per i quali la legge non consente mai il 'porto'.