Tribunale
Tribunale

Firenze, 18 settembre 2019 - Portano dalla Nigeria due giovani ospitandole nella loro casa in provincia di Pistoia e le costringono poi a prostituirsi a Prato. Le sottopongono a riti voodoo e pretendono da loro il pagamento di alcune migliaia di euro come risarcimento delle spese di viaggio. Una coppia nigeriana, lui di 35 anni, sono stati condannati dal Tribunale di Firenze rispettivamente 8 anni e 8 anni e 4 mesi di reclusione.

I due erano imputati di tratta di esseri umani, sfruttamento della prostituzione e tentata estorsione. La donna è stata condannata a una pena più alta, poiché imputata anche di diffusione di materiale pedopornografico. Nelle indagini, coordinate dal pm Angela Pietroiusti, gli investigatori hanno scoperto che lei aveva diffuso un video a carattere pedopornografico, probabilmente girato in Nigeria, attraverso un suo contatto whatsapp.