Maxi sequestro tra Firenze e Prato: 676mila euro e cento chili di droga

Sgominata una banda dell’Est europeo che gravitava tra le due province. Trovate anche armi e munizioni

Firenze, 30 gennaio 2024 – Una banda composta da albanesi e rumeni dediti al traffico di droga è finita nella rete: è scattato questa mattina all’alba il blitz della guardia di finanza di Firenze e Prato per l’esecuzione di cinque ordinanze di custodia cautelare, due in carcere e tre ai domiciliari, nell’ambito dell’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Firenze.

Il materiale sequestrato
Il materiale sequestrato

I cinque soggetti gravitano tutti tra Firenze e Prato e proprio nella città laniera c’era la base operativa, capace di far giungere nel circondario fiorentino ingenti quantitativi di cocaina, hashish e marijuana per poi rivenderlo in tutta la regione. Il sodalizio criminale era strutturato in modo tale da curare ogni singola fase: dall’approvvigionamento della sostanza stupefacente, al trasporto, nonché alla lavorazione della droga al minuto spaccio. L’organizzazione ha nel tempo dimostrato una forte stabilità continuando a rimanere fortemente attiva anche a seguito di diversi arresti e sequestri subiti.

Nel corso delle indagini sono state tratte in arresto in flagranza due persone e sottoposti a sequestro complessivamente oltre 5 chili di cocaina, 100 di marijuana e di hashish,  676mila euro in contanti, due pistole, oltre 500 cartucce calibro 9x21.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro