Svolta in via Bolognese. Nuovi tubi dell’acqua. Cantieri fino a settembre. Stravolta la viabilità

Maxi intervento di sostituzione di Publiacqua al via lunedì prossimo. Prima la posa delle condotte, poi la disattivazione di quelle vecchie. L’obiettivo: diminuire le perdite e prevenire la rottura di tubazioni vetuste.

Svolta in via Bolognese. Nuovi tubi dell’acqua. Cantieri fino a settembre. Stravolta la viabilità

Svolta in via Bolognese. Nuovi tubi dell’acqua. Cantieri fino a settembre. Stravolta la viabilità

Settembre porterà nuova acqua in via Bolognese, non solo quella delle piogge autunnali, ma anche quella nelle tubature sottostanti, nuove di zecca grazie a un maxintervento di sostituzione che Publiacqua inizierà lunedì prossimo.

Lo scotto da pagare, probabilmente, sarà un’estate di disagi al traffico, con buona pace dei residenti fiorentini e dei pendolari del Mugello. Tuttavia sarà migliorata l’efficienza della grande condotta idrica che vedrà diminuire nettamente le perdite e prevenire la rottura di tubazioni vetuste che non di rado si verificano con conseguenti interventi d’urgenza.

Il primo luglio, non a caso dopo il weekend che già si prevede di viabilità critica per il Tour de France, comincerà la prima fase dei lavori che andrà dall’incrocio con via della Pietra a via di Montughi e che durerà un mese.

Poi, dal 29 luglio al 10 settembre, entro cioè l’apertura delle scuole, si procederà alla seconda fase tra via di Montughi e il civico 102/B (poco più a monte del distributore Ip). I lavori sono finanziati in parte con fondi del Pnrr e in parte con fondi erogati da Publiacqua e sono il proseguo di un più ampio progetto di rinnovo delle condotte sottostanti a via Bolognese già iniziato la scorsa estate con due tratte (tra il 102/b e il 98 e tra i 37/r e il 147).

Publiacqua ha deciso di efficientare al massimo i lavori: si opererà nel primo lotto su due turni, dalle 6 alle 14 e dalle 14 alle 22, mentre nel secondo addirittura h24. Vietato il transito in via Bolognese da via Salviati a Largo Fanciullacci a tutti i veicoli esclusi frontisti, passi carrabili non sospesi, mezzi di soccorso e polizia, veicoli diretti in via di Careggi e in uscita da via della Pietra.

Dall’incrocio con via della Pietra a largo Fanciullacci la strada sarà interrotta all’altezza del cantiere con divieto di transito di tutti i veicoli escluse predette categorie ma a passo d’uomo; sarà poi istituito il divieto di sosta da via della Pietra al civico 102. Neanche i pedoni potranno passare nel tratto interessato dall’intervento. Anche nelle strade laterali – via di Montughi, via Stibbert, via della Pietra, via del Poggiolino, vicolo San Marco Vecchio – saranno imposte restrizioni alla viabilità, come divieti di transito, di sosta od obblighi di svolta.

Visti i divieti, sarà consigliabile aggirare il tratto di via Bolognese utilizzando via Faentina, che si può intercettare svoltando su via Salviati e, similmente, alla rovescia al ritorno. Anche il 25 utilizzerà sia all’andata che al ritorno l’asse Salviati-Faentina. Pure gli extraurbani subiranno modifiche di percorso.

Durante tutti i lavori, l’acqua potabile sarà comunque erogata: infatti prima si poseranno le nuove condotte, poi si disattiveranno quelle vecchie. Questo è solo uno degli interventi che ha in programma Publiacqua per questa estate; tra i più significativi (con l’effetto collaterale di essere anch’esso impattante per il traffico, ma in misura minore), ci sarà la sostituzione delle tubature di via Massaccio, a partire da viale Mazzini in direzione Esselunga. Anche qui si procederà per lotti: il primo partirà dall’incrocio con via Mazzini fino a via Varchi. Anche qui, si inizierà il primo luglio e si terminerà il 31 agosto.

Carlo Casini