Il dottore Jacopo Nori
Il dottore Jacopo Nori

Firenze, 13 novembre 2018 - Nuove tecnologie, per un valore di oltre 60mila euro, sono state donate dall'associazione 'Firenze in rosa onlus' alla diagnostica senologica di Careggi diretta dal dottor Jacopo Nori. La consegna è avvenuta alla presenza dell'assessore alla Salute della Toscana Stefania Saccardi, del presidente del'associazione Lucia De Ranieri e del direttore generale del nosocomio fiorentino Rocco Damone. «Il sistema già attivo a Careggi - ha ricordato l'assessore Saccardi - consente di verificare immediatamente la corretta esecuzione del prelievo di tessuto mammario, quando l'esame bioptico è ancora in corso.

Un vantaggio notevole per gli accertamenti su lesioni particolarmente piccole i cui frammenti prelevati possono non contenere il tessuto indispensabile per una diagnosi efficace. In questi casi, grazie a Firenze in rosa onlus, non è più necessario ripetere l'esame con evidente disagio per le pazienti e inutile dispendio di tempo e risorse per la struttura sanitaria». «Nella diagnostica senologica di Careggi, fra le prime in Italia per la mammografia con mezzo di contrasto - ricorda il direttore dottor Jacopo Nori - sono valutate in un anno 24mila pazienti ed eseguite 400 nuove diagnosi di tumore. Lo strumento donato da Firenze in rosa onlus consente di vedere in tempo reale se i frammenti di tessuto prelevati, in corso di biopsia tomo-guidata, sono adeguati e contengono il materiale target della biopsia. Nello specifico si tratta di microcalcificazioni che spesso sono di dimensioni millimetriche e possono essere il primissimo segnale di patologia pre-tumorale e tumorale». «Era nostro desiderio - ha dichiarato De Ranieri - poter dare un aiuto concreto alle tante donne che si sottopongono agli accertamenti senologici dotando il nostro territorio di un macchinario di alta tecnologia per una sempre maggiore precisione, efficienza e tempestività della diagnosi precoce».