Gli avvocati e il personale degli uffici giudiziari (magistrati compresi) non sono più inseriti tra le categorie prioritarie del sistema di prenotazione online della Regione per l’effettuazione del vaccino anti Covid. Nei giorni scorsi la finestra dedicata è stata tolta dal portale regionale “Prenota...

Gli avvocati e il personale degli uffici giudiziari (magistrati compresi) non sono più inseriti tra le categorie prioritarie del sistema di prenotazione online della Regione per l’effettuazione del vaccino anti Covid. Nei giorni scorsi la finestra dedicata è stata tolta dal portale regionale “Prenota vaccino”. Le categorie che possono prenotare il vaccino sono il personale sanitario, il personale scolastico, le forze dell’ordine e le persone con elevata fragilità.

A fronte del proliferare di fake news sui social, anche con calendari del tutto fasulli che generano solamente ulteriore traffico sul portale, la Regione avverte che le informazioni ufficiali, relative alla campagna di vaccinazione, si trovano pubblicate sul sito della Regione Toscana (https:www.regione.toscana.it-vaccinazioni-covid-chi-come-quando) e sul portale dell’Agenzia di informazione regionale https:www.toscana-notizie.it.

La campagna vaccinale vede aumentare le dosi di vaccino. Oggi ne saranno distribuite ai medici di i famiglia 80mila di Pfizer per altrettante iniezioni che dovranno essere fatte entro la fine di questa settimana. Poi domani o giovedi sarà la volta di Moderna: 30mila dosi che permettereanno di aprire le agende per gli ultrafragili e per le riserve.

Questa settimana se vengono rispettati i tempi delle consegne saranno effettuati più di 160mila vaccini. "È una settimana decisiva per la Toscana – dice il governatore toscano Eugenio Giani – Siamo a circa 602mila dosi, ma da qui a Pasqua sarei soddisfatto se arrivassimo almeno a quota 750mila".

i. u.