Spaccate e sicurezza in città. Arrivano i vigilantes armati in difesa di residenti e negozi. E da gennaio via ai risarcimenti

L’accordo siglato da Comune e Camera di Commercio prevede fondi per 1,2 milioni. Gli esercenti che hanno subito danni potranno presentare una richiesta per proteggersi. .

Spaccate e sicurezza in città. Arrivano i vigilantes armati in difesa di residenti e negozi. E da gennaio via ai risarcimenti
Spaccate e sicurezza in città. Arrivano i vigilantes armati in difesa di residenti e negozi. E da gennaio via ai risarcimenti

di Rossella Conte

FIRENZE

Guardie giurate armate di notte a Firenze per proteggere commercianti e residenti. E’ quanto prevede il progetto ’Vie Sicure’ finanziato con 400mila euro dal Comune e destinati a coprire il servizio per un periodo di sei mesi a partire già dalla settimana di Natale. Il progetto verrà realizzato in collaborazione con i centri di assistenza tecnica di Confesercenti e Confcommercio con i quali verrà organizzato un presidio sul territorio cittadino, prevalentemente nelle aree della città più bersagliate da ladri e vandali, attraverso un servizio di vigilanza armata, attivo nelle ore notturne, ed espletato da guardie particolari giurate riconosciute dall’Albo prefettizio. La mappa delle strade critiche e le modalità verranno definiti in accordo con la Prefettura, già a partire dalla prossima settimana. "Continuiamo senza sosta ad occuparci della sicurezza della città facendo la nostra parte anche come ente locale, fermo restando che l’ordine pubblico e la sicurezza pubblica sono di competenza prioritaria dello Stato", sottolinea il sindaco Dario Nardella.

Pensieri condivisi dagli assessori alla attività produttive Giovanni Bettarini e alla sicurezza Benedetta Albanese: "Grande impegno per un tema che è di competenza del Governo" dicono. A Vie Sicure, si aggiunge un secondo progetto, ossia Negozi Sicuri, in collaborazione con la Camera di commercio di Firenze, che prevede un bando con finanziamenti a fondo perduto. A partire dai primi di gennaio le attività potranno richiedere un contributo per rinforzare o installare ex novo i sistemi di sicurezza con un’attenzione a quelli di ultima generazione o come risarcimento per i danni subiti. In pratica, sarà stanziato un pacchetto di misure da 1,2 milioni complessivi, di cui 400mila euro su Vie Sicure e ulteriori 800mila euro per Negozi Sicuri grazie alla partnership tra Palazzo Vecchio e la Camera di commercio di Firenze che metteranno 400mila euro a testa. "I negozi e le attività prese di mira dal fenomeno delle spaccate - conclude Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio - rappresentano una fetta rilevante dell’economia fiorentina e il nostro impegno vuole contribuire alla loro sicurezza: un problema di drammatica attualità, per affrontare il quale serve che tutti facciano la loro parte".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro