Sedicenne rapinato di cuffiette e 5 euro, arrestato un coetaneo

Un giovane di 16 anni è stato arrestato a Figline Valdarno con l'accusa di rapina aggravata e minacce. Ha rubato pochi spiccioli e delle cuffiette a un coetaneo nel parco della Montagnola a Firenze. È stato identificato grazie alle immagini della videosorveglianza.

Sedicenne rapinato di cuffiette e 5 euro, arrestato un coetaneo
Sedicenne rapinato di cuffiette e 5 euro, arrestato un coetaneo

Per pochi spiccioli e delle cuffiette, ha rapinato e minacciato un suo coetaneo. Un giovane di 16 anni, residente a Figline Valdarno, è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata in concorso e minacce. Ora si trova in una comunità di recupero fuori dalla Toscana. L’episodio risale a luglio scorso. Un fiorentino, anche lui 16 enne, che si trovava al parco della Montagnola all’Isolotto è stato avvicinato da due coetanei che gli hanno chiesto minacciosamente due euro. Ma quando ha preso il portafoglio per darglieli, i due sono diventati più aggressivi: gli hanno portato via altri spiccioli, una banconota da 5 euro e le cuffiette del cellulare, per poi allontanarsi.

Il giovane rapinato, accompagnato dal padre, ha presentato denuncia ai carabinieri della stazione di Campo di Marte che si sono messi sulle tracce dei due rapinatori. Si sono concentrati in particolare su un gruppo di ragazzi che giravano per la zona e già noti alle forze dell’ordine. Anche grazie alle immagini della videosorveglianza pubblica, la vittima dell’aggressione ha riconosciuto uno dei suoi rapinatori: era il giovane del Valdarno. È stato arrestato dai carabinieri della stazione di Figline che già lo conoscevano: erano intervenuti qualche mese fa nella casa dove vive con i genitori. Lui e la sorella minorenne erano accusati di minacce nei confronti del padre.

Manuela Plastina

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro