Schmidt fa tappa a San Donato: "Più agenti? Macché petizione. Felice che gli altri mi copino"

Il candidato del centrodestra incontra negozianti e residenti: "Basta chiedere agli altri. Dobbiamo rimboccarci le maniche e valorizzare al massimo le nostre professionalità".

Schmidt fa tappa a San Donato: "Più agenti? Macché petizione. Felice che gli altri mi copino"

Schmidt fa tappa a San Donato: "Più agenti? Macché petizione. Felice che gli altri mi copino"

"No, grazie". Risponde così Eike Schmidt, il candidato sindaco a Firenze sostenuto dal centrodestra, alla sfidante Sara Funaro, che lo aveva invitato a firmare insieme a lei una petizione per avere più agenti in città. Ieri pomeriggio l’ex direttore degli Uffizi ha fatto tappa a Novoli, e precisamente a San Donato, dove ha incontrato residenti e commercianti. Insieme a lui, il coordinatore regionale di Forza Italia, Marco Stella, e alcuni candidati, tra i quali Alessandro Draghi, Jacopo Bianchi, Francesca Lorenzi e Maria Grazia Internò. "E’ inutile la petizione - afferma Schmidt -. Non si può sempre chiedere al fratello più grande o ai genitori di aiutare, quando si dovrebbe farlo in prima persona. Certo, se arrivano più agenti è un bene. Ma qui a Firenze abbiamo già 800 agenti della Municipale. Professionalità che dobbiamo valorizzare ed utilizzare meglio. Non devono tanto far multe ai cittadini e ai turisti, ma concentrarsi di più sulla sicurezza in città".

Il candidato sindaco ha poi commentato l’iniziativa anti-degrado organizzata dal leader di Italia Viva, Matteo Renzi: "Mi ha fatto un effetto molto positivo perché noi siamo stati i primi non soltanto a mettere il dito sul problema della sicurezza ma ad abbinarlo a quello del decoro". Schmidt si è poi confrontato con alcuni cittadini di Novoli. "Chiediamo più luoghi di aggregazione. Non è accettabile che lo spazio XL al centro San Donato sia sempre vuoto" accusa Maria. E ancora: "Mancano le opportunità per un sano divertimento. Al parco San Donato non si va oltre i giochini dei bambini e tutto questo è assurdo. Proprio ieri l’altro pomeriggio abbiamo assistito ad una rissa tra ragazzi. Ci vogliono molti più controlli. La microcriminalità ci spaventa e infatti come cala il sole non usciamo di casa". C’è chi punta il dito contro il centro per minori non accompagnati di via di Novoli. "Vediamo quei ragazzi gironzolare da mattina a sera" allargano le braccia i cittadini. E poi il consumo di droga. "Vediamo personaggi che si fanno di crack anche in pieno giorno" riferisce Anna. Presenti anche alcuni residenti di San Donato, riuniti nel comitato. "Le pare giusto che si debba contribuire alla manutenzione ordinaria e straordinaria di quest’area che non ha nulla di privato?" la domanda rivolta dai cittadini, che rifiutano il progetto di un consorzio nell’ex area Fiat. E Schmidt: "Mi pare proprio una cosa non giusta. Se sarò eletto, porrò mano alla questione. Anche quest’area deve esser presa in carico dal Comune".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro