Scandicci La squadra di Sereni: "Saremo al servizio della città"

Presentata la nuova giunta. La sindaca si tiene deleghe ’pesanti’ come Urbanistica e Sviluppo economico

Scandicci La squadra di Sereni: "Saremo al servizio della città"

Scandicci La squadra di Sereni: "Saremo al servizio della città"

La sindaca Claudia Sereni presenta la sua squadra. Cinque uomini e due donne per un tributo al campo largo per una squadra composta da un docente emerito dell’università di Firenze, due soli rappresentanti del Pd, due per la lista civica che porta il nome di Sereni, un assessore ciascuno per Avs e M5S. "Sono molto felice – ha dichiarato Sereni – in questi giorni ho fatto un grande lavoro di ricerca e incontro per dare a Scandicci una giunta competente, fatta di persone disponibili a dare il meglio di sé al servizio della città. Sette persone con specifiche caratteristiche umane e professionali, che hanno scelto di stare al mio fianco mettendo davanti a tutto il servizio pubblico. La città imparerà a conoscerle e al più presto daremo vita a una serie di incontri e iniziative di conoscenza". Sereni terrà per sé deleghe ‘pesanti’: urbanistica, sviluppo economico, lavoro, cultura e memoria, città metropolitana, comunicazione. Vicesindaco sarà, come annunciato, Yuna Kashi Zadeh, frutto dell’accordo coi cattolici, veri vincitori di questa tornata elettorale. Per lui, unico confermato della scorsa giunta, le deleghe ai rapporti con il consiglio, mobilità e infrastrutture, cooperazione, sociale e società della salute, casa, fiera. Altro assessore in quota Pd è Lorenzo Tomassoli (protezione civile, bilancio e fiscalità, innovazione, caccia e pesca, patrimonio e espropri). Esperto di protezione civile, è funzionario amministrativo, in passato anche consigliere comunale a Scandicci. Per la lista civica, ci sono Salvatore Saltarello (partecipate, politiche e gestione dei rifiuti, lavori pubblici, promozione sportiva, edilizia, personale) e Fiorenza Poli (pubblica istruzione, servizi scolastici, politiche giovanili e delle famiglie, cultura della legalità). All’ex preside di Architettura, Saverio Mecca la sindaca ha dato le deleghe a parchi e verde urbano, transizione ecologica, agricoltura e biodiversità, rigenerazione urbana e prossimità, formazione e rapporti con l’università, agenda urbana 2030. Chiudono il quadro Federica Pacini, classe 1980, AVS, (fundraising, pari opportunità, affari generali, legali e relazioni con il pubblico) e il Cinque Stelle Lorenzo Vignozzi (M5S) (polizia municipale, sicurezza urbana, economato, gara e contratti). Primo consiglio domani sera alle 21. Poi si entra nel vivo.

Fabrizio Morviducci