Sancasciano si mobilita per le api

La comunità di San Casciano si impegna per salvare le api con una serie di incontri sull'importanza della biodiversità. Gli esperti condivideranno strumenti e modalità per contrastare le criticità legate alle api, coinvolgendo apicoltori e tecnici. I cittadini possono contribuire piantando fiori e creando oasi fiorite.

La comunità di San Casciano si mobilità per salvare le api. E lo fa con un ciclo di incontri, "Api e altri impollinatori: conoscerli per aiutarli e proteggerli", sull’importanza di valorizzare e tutelare la biodiversità. Dopo quello di lunedì scorso ne seguiranno altri due, il 9 e il 22 febbraio dalle 17.30 alle 19.30 organizzati dal Biodistretto del Chianti e dal Comune di San Casciano che si terranno presso la Sala Lucia Bagni della Biblioteca comunale. Obiettivo, condividere con la comunità gli strumenti e le modalità da mettere in atto per salvare le api, prevenire e contrastare le criticità legate a questo insetto causate anche dai cambiamenti climatici con il coinvolgimento di esperti, apicoltori, agronomi e tecnici. Tra le azioni che, invece, possano fare i cittadini per sostenere la vita degli impollinatori, quelle di piantare fiori nei vasi, nei balconi, nei piccoli giardini, creare delle oasi fiorite.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro