San Gaggio, giardini senza illuminazione. "E il campo di calcio non è utilizzabile"

"Peccato, perché sarebbe un bel giardino". Appello a Palazzo Vecchio

foto Gianluca Moggi/New Press Photo
foto Gianluca Moggi/New Press Photo

Firenze, 9 dicembre 2023 – Sarebbero una chicca, i giardini del San Gaggio, alle Due Strade. Accanto alla scuola Acciaiuoli, frequentatissimi dai bambini del rione a un tiro di schioppo da Porta Romana, campo di calcio e campo di basket di libero utilizzo. Peccato che sono poco fruibili per la mancanza di illuminazione e per le recinzioni sfondate: lo lamentano i genitori del borghetto lungo la Senese, che da anni chiedono interventi al Comune, concessionario dell’area verde di proprietà della Curia. "Il giardino è molto sfruttato, proprio accanto a tre scuole, è il punto di ritrovo dei bambini di zona, è qui che veniamo al pomeriggio ed è qui dove festeggiamo i loro compleanni. È un bel parco, con attrezzature ben studiate.

Alcuni interventi richiesti sono stati fatti: recentemente hanno cambiato panchine e tavoli ed è stato installato un nuovo gioco", premettono Anna Grandinetti, Marco Verzì, Romana Caia e Maddalena Farina che ci accompagnano in un sopralluogo. Al calare del sole però l’atmosfera cambia radicalmente: "Non c’è illuminazione – spiegano i genitori, sebbene nel giardino i lampioni ci siano e il campo da calcio sia pure dotato di un faro per le partite serali – Firenze Smart (ai tempi Silfi) ci disse che dovevano portare la corrente perché la linea passava dall’altra parte della strada. Ora la corrente arriverebbe, ma non è in funzione l’impianto. Il giardino è aperto fino alle 19 e dopo il tramonto entrano personaggi poco raccomandabili. Noi cerchiamo di presidiare fino a chiusura ma la paura c’è, e comunque è pericoloso: più di una volta qualcuno è inciampato nel buio facendosi male. Abbiamo segnalato all’assessore Andrea Giorgio, e prima di lui a Cecilia Del Re, ma la politica non risponde". "Le recinzioni dei campi da calcio e da basket sono sfondate, per cui i palloni finiscono sempre nelle proprietà contigue – sciorinano ancora –. Noi abbiamo segnalato per tempo, quando bastava ripararle, ma ormai sono deteriorate. Inoltre il campo da calcio è pieno di buche ed escrementi, perché viene usato come area cani (problema comune ad altri giardini - foto d’archivio), e non ha le porte. Mancano poi giochi per i bambini più grandi di 5 anni. Questa è anche l’area giochi più vicina a Porta Romana. Ci sarebbero le Scuderie, ma non ci andiamo più: siringhe a terra, ragazzi che fumano canne, cani sciolti che hanno aggredito bambini, escrementi. Un peccato tantopiù che è utilizzato molto anche dai turisti".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro