Barberino di Mugello (Firenze), 20 settembre 2018 - È arrivata la conferma: è di Romano Giusti, canoista 80enne di Prato,  il corpo che, nella serata del 19 settembre, è stato trovato vicino alla riva dell’invaso di Bilancino, su segnalazione di un cittadino. Ne danno notizia i carabinieri in una nota. 

"La conferma _ si legge nella nota _ è arrivata dall’Istituto di medicina legale di Firenze, incaricata dalla Procura della Repubblica di Firenze. I carabinieri della Stazione di Barberino di Mugello, sin dal ritrovamento, avevano ipotizzato che il corpo, stante i particolari degli indumenti, potesse essere del Giusti, scomparso il 5 marzo 2016 durante un’escursione in canoa. Ma le condizioni del ritrovamento imponevano delle verifiche ulteriori: è stata la comparazione radiografica delle arcate dentarie a sciogliere ogni dubbio. Dopo questo accertamento, è stata disposta la restituzione della salma ai familiari e concessa l'autorizzazione alla sepoltura"