Renzi show alla Fortezza: "Se il Pd perde Firenze salterà anche Schlein"

Il senatore di Iv presenta il suo volume ’Palla al centro’: "Abbiamo un progetto. In Europa siamo a un passo dal 4%. In città Saccardi porterà sicurezza e decoro".

Renzi show alla Fortezza: "Se il Pd perde Firenze salterà anche Schlein"
Renzi show alla Fortezza: "Se il Pd perde Firenze salterà anche Schlein"

Il suo libro si chiama ‘Palla al centro’ perché il leader di Iv, Matteo Renzi, vuol far passare il messaggio che il mondo ha bisogno di politici e non di influencer. "Ha bisogno di gente che porta a casa risultati e non ha bisogno di chi pensa solo a prendere like" attacca. E in occasione della presentazione del volume a Firenze, Renzi fa capire che quella gente di cui parla si trova dentro Iv. Una, ad esempio, è la candidata alle comunali Stefania Saccardi: "Alla presentazione della sua candidatura c’erano tantissime persone, andiamo avanti – afferma Renzi -. Se il Pd perde Firenze, Schlein perde la segreteria. È un problema loro, non nostro".

È l’ennesima bordata di mesi ad alta tensione perché - nonostante Iv sia ancora nella maggioranza di governo cittadino (e regionale) e nonostante una trattativa aperta col Pd per l’ingresso di Renzi in coalizione - la strada non è facile da percorrere. Non facile ma neanche impossibile. Un’ulteriore prova è data dal fatto che in platea era presente Stefano Bruzzesi, responsabile enti locali del Pd toscano: situazione interessante e da monitorare. "Noi abbiamo un progetto per Firenze – ripete comunque Renzi -. Stefania sta andando molto bene e chi era al teatro Puccini si è reso conto di un entusiasmo straordinario". D’altronde, a livello nazionale, la destra "non funziona, sta aumentando le tasse". Tuttavia "la sinistra di Schlein e Conte è inconcludente". Dunque per le europee (ma il ragionamento è anche a livello locale) il messaggio di Renzi è chiaro: "Non c’è altra strada, e non quella di votare noi". E proprio per le europee "i sondaggi ci dicono che siamo un passo così dal fare il 4% anche da soli: ci mancano, secondo i dati, 100mila voti. E’ un nulla". Renzi cerca di infondere ai suoi (e agli elettori) una certa tranquillità e, sui temi, si capisce che punta forte sulla sicurezza. Gli viene chiesto se trova Firenze peggiorata su questo tema, viste le polemiche. Il leader di Iv annuisce ed estende il problema. "Io vedo un’Italia peggiorata sulla sicurezza, lo vediamo anche da quello che è accaduto a Catania", risponde. Ed attacca: "Se fosse successo a Firenze Salvini avrebbe chiesto le dimissioni anche dei bandierai degli Uffizi e dei barrocciai di San Lorenzo. Anche a Firenze la situazione è oggettivamente più incasinata di dieci anni fa".

Niccolò Gramigni

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro