Quel peluche da lanciare in campo al match di basket

Lo Scandicci invita i cittadini alla partita al Russell-Newton portando un orsacchiotto . Sarà donato a un centro aiuti.

Quel peluche da lanciare in campo al match di basket

Quel peluche da lanciare in campo al match di basket

Un orsacchiotto per un canestro. Ma soprattutto un orsacchiotto per la beneficenza. Domenica alle 18,30 scatterà il ‘Teddy bear toss’. Lo organizza lo Scandicci Basket e ha invitato i cittadini a recarsi alla palestra del Russell-Newton portando un peluche (possibilmente nuovo). In pratica il pubblico lancerà in campo al primo canestro realizzato gli animaletti di pezza, in ossequio a una delle tradizioni più conosciute di questo sport. Questa iniziativa, fanno sapere dalla società scandiccese, è mirata per un evento benefico, ovvero raccogliere i giocattoli e donarli al Centro di Aiuto alla Vita - Maria Cristina Ogier. Il primo Teddy Bear Toss della storia arriva da Canada e risale al dicembre 1993, quando si tenne per la prima volta ad una partita dei Kamloops Blazers, squadra di hockey delle leghe minori canadesi. In Italia ha raggiunto la sua popolarità nel 2014, quando la popolare community cestistica "La Giornata Tipo", su idea del telecronista Mario Castelli, decise di organizzarlo in tutte le partite di Serie A e Serie A2 dei due weekend precedenti il Natale, raccogliendo migliaia di peluche per i bambini ricoverati. Negli anni successive in diversi hanno riproposto l’ iniziativa.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro