Quando l’avanspettacolo era ’Caffelatte & Paillettes’

La Compagnia delle Seggiole torna sul palcoscenico del teatro Niccolini da domani a domenica .

Quando l’avanspettacolo  era ’Caffelatte & Paillettes’
Quando l’avanspettacolo era ’Caffelatte & Paillettes’

Una compagnia di avanspettacolo gira per i teatri italici del ventennio con serie difficoltà a riscuotere un cachet degno di questo nome. La sopravvivenza giornaliera quindi è regolarmente affidata ad uno zuccherato caffellatte, accompagnato solo dalle paillettes dei loro costumi di scena con cui stupiranno il loro pubblico con vari e spassosissimi numeri da cabaret.

Con “Caffelatte & Paillettes“, la Compagnia delle Seggiole torna sul palco del Teatro Niccolini da domani a domenica. Un nuovo spettacolo che è un vero e proprio omaggio al varietà realizzato in collaborazione con la Fondazione Teatro della Toscana e il Conservatorio di Musica Cherubini.

Caffellatte & Paillettes! porterà sul palco la tipica vita "dietro le quinte" che tante scalcinate compagnie conducevano per sbarcare il lunario con tutti i suoi caratteristici personaggi: il fine dicitore, l’illusionista, il comico, le ballerine, la soubrette, il cantante melodico. A raccontare le vicende della compagnia di "comici" ci sarà un narratore impersonificato da Fabio Baronti. A far tornare i conti invece ci penseranno i due impresari Lorenzo Carcasci e Massimo Manconi, che dovranno anche pensare alle bizze della "soubrette" Silvia Vettori e della "soubrettina" Chiara Barcaroli. Il comico Andrea Nannelli farà ridere il pubblico, a stregarlo, invece, sarà la partecipazione straordinaria dell’illusionista Francesco Meraviglia. "Caffellatte & Paillettes! vuole ricreare quell’atmosfera, per offrire un’ora e mezzo di sano e nostalgico divertimento" sottolinea Baronti. Sul palco "sgambetteranno" anche cinque ballerine del Kaos Balletto di Firenze, impersonificate da Claudia Chiti, Sofia Grazzini, Margherita Mainardi, Angelica Paci e Valentina Prencipe dirette da un severo coreografo, interpretato da Claudio Spaggiari. Le musiche sono tutte dal vivo: al pianoforte Ilaria Innocenti, alla batteria Stefano Rapicavoli, alla tromba Matteo Spolveri e al violino Fabio Lapi. Anche tra il pubblico si nasconderanno due attori, i "disturbatori" che in spettacoli come questo non mancavano mai: li interpreteranno Luigi Ragucci e Andrea Nucci.

Rossella Conte