Fi-pi-li, residenti in rivolta per le chiusure notturne. “Mezzi pesanti a tutta velocità, rumori e scosse”

Le lamentele per le deviazioni del transito

Lavori sulla Fipili
Lavori sulla Fipili

Lastra a Signa, 8 febbraio 2024 – Interruzioni notturne sulla Firenze-Pisa-Livorno e proteste fra i cittadini che abitano sul territorio di Lastra a Signa. A causa di alcuni lavori per il ripristino della pavimentazione stradale e per il rifacimento della segnaletica orizzontale, nelle ultime notti la carreggiata in direzione mare della superstrada è stata chiusa in prossimità di Lastra a Signa e Ginestra Fiorentina. Gli automobilisti e i camionisti hanno quindi dovuto lasciare l’arteria e usare la viabilità ordinaria, seguendo la cartellonista posizionata per l’occasione. Tanti i disagi segnalati dai cittadini, in particolare per la velocità dei mezzi pesanti in transito, per il livello di rumore e per le vibrazioni. In alcuni casi, i mezzi hanno tentato (come già avvenuto in passato) di percorrere le strade collinari, creando disagi ancora maggiori, viste le dimensioni ristrette. Problemi sono stati poi segnalati nelle frazioni di Porto di Mezzo e La Lisca. "Ogni volta che la superstrada viene chiusa – spiegano i residenti della zona – ci troviamo sommersi da mezzi pesanti che percorrono le strade a forte velocità. Il fatto che l’asfalto sia dissestato e pieno di buche, inoltre, moltiplica il rumore e le scosse, rendendo impossibile dormire. Può sembrare un fatto sporadico, ma capita più spesso di quanto non si possa credere, perché le chiusure della Fi-pi-li avvengono per varie ragioni: rifacimento della segnaletica, asfaltature, ma anche tanti incidenti. Chiediamo che vengano studiate delle misure per limitare i disagi".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro