Processionarie. Controlli del Comune nei parchi e nelle scuole

A Scandicci, Alia e l'ufficio Ambiente combattono la processionaria del pino, individuando e rimuovendo nidi per proteggere piante e persone. Controlli e interventi necessari per prevenire danni e reazioni allergiche.

Processionarie. Controlli del Comune nei parchi e nelle scuole

Processionarie. Controlli del Comune nei parchi e nelle scuole

Lotta alla processionaria, Alia e l’ufficio Ambiente al lavoro per individuare e tagliare nidi sui pini in città. Il bruco, va ricordato, può recare gravi danni alle piante e agli animali, persone comprese, ed è presente in prevalenza nel periodo tra fine inverno e inizio primavera. I controlli vengono effettuati nelle aree a verde pubblico e nei giardini delle scuole, dove di base vengono sistemate anche trappole. Il numero di interventi annuali può cambiare molto a seconda delle condizioni climatiche. Nel caso in cui nonostante l’attività di eliminazione dei nidi siano ugualmente avvistati transiti di processionarie sul terreno, è necessario fare una segnalazione telefonica all’ufficio Ambiente (0557591.245/288), e in attesa dell’intervento tenere lontani bambini e animali domestici dall’area di rilevamento.

La processionaria del pino è una farfalla le cui larve (o bruchi) si sviluppano su conifere, e in particolare sui pini. Il contatto coi bruchi può provocare l’insorgenza di reazioni epidermiche e allergiche. La gravità delle reazioni varia in relazione alla durata, alla quantità e al tipo di contatto con i peli urticanti, oltre che alla sensibilità specifica del soggetto coinvolto. In caso di contatto la raccomandazione è di effettuare un rapido controllo medico.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro