Quotidiano Nazionale logo
24 gen 2022

Meteo, Italia nella morsa del gelo. Occhio anche alla nebbia

In Toscana, cielo sereno e gelate notturne. Potrebbe nevicare nelle regioni meridionali. Ecco il tempo che ci aspetta

featured image
Freddo

Firenze, 24 gennaio 2022 - L’aria gelida proveniente dai Balcani farà ulteriormente scendere la colonnina di Mercurio anche nella nostra regione. Come fanno sapere dal Lamma, un vasto anticiclone sta interessando l’Europa centro-occidentale, mentre sul bordo orientale “scorrono correnti fredde”, che però porteranno la neve solo sulle regioni meridionali del nostro Paese. Per quanto riguarda la nostra regione, il cielo continua ad essere “prevalentemente sereno”, con qualche “addensamento nelle zone appenniniche”, ma la tendenza è di avere “schiarite sempre più ampie”. Anche domani, martedì 25, cielo sereno sia la mattina che il pomeriggio, ma con temperature, sia minime che massime, in lieve diminuzione.

La settimana appena iniziata si preannuncia, per lo Stivale, piuttosto movimentata: nel corso delle prossime ore si faranno sentire su alcuni angoli d'Italia gli effetti del gelo balcanico.

Nel frattempo però un vasto anticiclone avanzerà ulteriormente sulle regioni settentrionali, garantendo una fase di tempo più stabile: l'Italia risulterà così al freddo, ma divisa. Antonio Sanò, direttore e fondatore de iLMeteo.it, fa sapere che nella giornata odierna una nuova irruzione di aria gelida darà vita a una fase di freddo maltempo sul medio e basso versante adriatico e al sud, dove, oltre a qualche pioggia, potranno anche cadere alcune nevicate fino a quote di pianura.

Sul resto del Paese lo scenario meteo risulterà maggiormente stabile e asciutto; da segnalare inoltre l'avanzata delle nebbie, sulle pianure del nord e su alcuni tratti interni del centro. Martedì 25 la situazione non cambierà di molto, con l'alta pressione delle Azzorre che tenderà ad espandersi con sempre maggiore decisione sull'Italia: il tempo risulterà stabile sulle regioni settentrionali, con nebbie fitte al mattino e in serata sulle zone pianeggianti, mentre sui rilievi il sole sarà maggiormente presente.

Qualche occasionale piovasco potrà ancora interessare la Puglia e la Basilicata, in esaurimento entro le ore serali. Fino a giovedì 27 il meteo tornerà più tranquillo su gran parte del Paese, con le solite eccezioni dovute alla nebbia in Valpadana, a tratti anche fitta e persistente, ma anche al ritorno delle nubi basse e di tipo marittimo che potranno avvolgere i settori costieri della Liguria e della Toscana, con il rischio di qualche debole episodio di pioviggine. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?