Presidi fissi di polizia, è scontro . Il j’accuse di Fdi e Fi al Comune. Albanese: "Polemiche false. Basta"

Cellai: "Come è stata organizzata fino a oggi la Municipale?". Stella: "Che fine hanno fatto i vigili di quartiere?". L’assessore: "Il centrodestra getta fumo negli occhi. In arrivo 200 vigili, ognuno faccia la sua parte".

Presidi fissi di polizia, è scontro . Il j’accuse di Fdi e Fi al Comune. Albanese: "Polemiche false. Basta"

Presidi fissi di polizia, è scontro . Il j’accuse di Fdi e Fi al Comune. Albanese: "Polemiche false. Basta"

di Antonio Passanese

FIRENZE

Sulla sicurezza in città è scontro totale tra il centrodestra e l’amministrazione Nardella. La richiesta di presidi fissi delle forze dell’ordine nelle zone calde di Firenze sollecitata, durante la riunione straordinaria del Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico di martedì, dall’assessore Benedetta Albanese, ieri ha provocato un vero e proprio terremoto politico, con un botta e risposta al vetriolo tra il centrodestra e l’amministrazione comunale.

"Incredibile che Albanese chieda presidi fissi alle forze dell’ordine quando la polizia municipale non ne fa neppure uno – afferma Jacopo Cellai (Fdi) in una nota – Viene davvero da chiedersi come siano stati organizzati sino ad oggi i vigili urbani da quest’amministrazione targata Pd". E a questo proposito Fdi pone alcuni interrogativi che saranno oggetto di un’interrogazione nela prossima riunione del Salonde de’ Dugento: "Quali e quanti controlli sono stati svolti dalla municipale sul fronte della sicurezza?".

Marco Stella, usa toni molto più duri, per certi versi tranchant, imputando al sindaco "il fallimento" del vigile di quartiere. "Nardella all’inizio del suo secondo mandato, nel maggio 2019, annunciava trionfante anche sui social: “Arrivano a Firenze 110 nuovi vigili di quartiere assunti dal Comune. Aumentiamo il controllo e la sicurezza della città e diamo lavoro a tanti giovani. Lo avevamo promesso, lo abbiamo fatto“. Da allora, ogni anno la situazione è peggiorata, sempre più zone della città sono in mano al crimine e alla violenza. Dove sono finiti questi vigili di quartiere? Invece di fare multe a raffica, la municipale venga utilizzata nelle zone di Santa Maria Novella, Cascine, via Palazzuolo, e tutte le altre aree della città in cui si verificano e si ripetono gravi fatti di criminalità".

Ai due esponenti del centrodestra risponde direttamente l’assessora Benedetta Albanese secondo cui i presidi fissi a oggi li sta facendo solo la municipale: "Anche questa volta il centrodestra usa polemiche false, pretestuose e facilmente smentibili per gettare fumo negli occhi dei fiorentini cercando di distogliere l’attenzione dal fatto che la sicurezza deve garantirla lo Stato. Come Cellai e Stella sanno bene comunque, perché più volte ne ho parlato anche in Consiglio comunale, al momento in città siamo i soli ad avere i presidi fissi. Ad esempio, alle Cascine abbiamo due pattuglie al mattino una fissa e una dinamica e due il pomeriggio, più una in borghese la sera e la notte. Un totale di sei pattuglie al giorno, tutti i giorni, solo in quella zona".

Per quanto riguarda, infine, il vigile di quartiere, l’amministrazione fa sapere che "abbiamo appena assunto ispettori che sono in strada in tutti i quartieri e assumeremo altri 200 agenti. Ognuno faccia la sua parte per il bene della città".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro