Pasqua tra arte, cultura e giardini. Musei fiorentini verso il tutto esaurito

Dalla Galleria dell’Accademia agli Uffizi passando per i civici: ecco cosa visitare tra domenica e lunedì

Pasqua tra arte, cultura e giardini. Musei fiorentini verso il tutto esaurito

Dalla Galleria dell’Accademia agli Uffizi passando per i civici: ecco cosa visitare tra domenica e lunedì

Una Pasqua all’insegna dell’arte e della cultura che accompagneranno turisti e non, ad esplorare la città, con aperture straordinarie. Ecco quali sono.

A Palazzo Vecchio saranno fruibili visite, con accesso esclusivo al Camerino di Bianca Cappello, gli intramontabili percorsi segreti, le proposte per famiglie ’Vita di corte’, ’Per fare una città ci vuole un fiore’, ’Favola della tartaruga con la vela’, oltre all’evento speciale legato alla tradizione fiorentina dello Scoppio del carro nel giorno di Pasqua: i bambini e le loro famiglie potranno infatti partecipare all’attività Lo scoppio del carro. Inoltre, nell’ambito delle celebrazioni per i 450 anni dalla morte di Cosimo I de’ Medici e di Giorgio Vasari, sabato alle 11.45, è in programma la lettura teatralizzata della Vita di Masaccio, mentre sia sabato(ore 10) che domenica(ore11.30) sarà possibile visitare il palazzo sotto la guida di Giorgio Vasari in persona. Sono in programma le passeggiate patrimoniali con i due itinerari lungo le mura (sabato ore 11 in italiano e ore 15 in inglese). Intorno a Porta San Gallo (domenica ore 11 in italiano e ore 15 in inglese).

Ultimi giorni, infine fino a Pasquetta, si potrà visitare la mostra che omaggia il grande pittore Giovanni Mannozzi, con l’esposizione Bizzarro e capriccioso umore. Al museo di San Marco con un’apertura straordinaria Pasqua e Pasquetta dalle 8.15 alle 13.50, dove si potrà ammirare nella Sala del Beato Angelico anche il grande dipinto della Tebaide. Aperto anche il Museo archeologico nazionale di Firenze, con orario 8.30-14. Anche il Cenacolo di San’Apollonia apertura 8.15-13.50. Con lo stesso orario anche il Cenacolo di Andrea del Sarto. La primavera appena iniziata è la stagione migliore per apprezzare i tesori dei parchi storici e delle Ville medicee tutti aperti a Pasqua e Pasquetta, dal Parco di Villa il Ventaglio al Parco romantico della Villa medicea della Petraia dove si può passeggiare lungo viottoli sterrati, tra grandi prati all’inglese che incorniciano punti di vista e inediti cannocchiali prospettici sulla torre della Villa o sulla cupola del Duomo. Tra le tante aperture pasquali non potevano mancare gli Uffizi. Prevista per la domenica di Pasqua, e quella, straordinaria di Pasquetta che riguarderà solo Galleria degli Uffizi e Giardino di Boboli.

Anche la Galleria dell’Accademia apre straordinariamente le porte nelle sue bellezze. Il museo, infatti, sarà aperto regolarmente domenica 31 marzo in occasione della Pasqua dalle 8.15 alle 18.50 e straordinariamente aperto lunedì, sempre dalle 8.15 alle 18.50. In occasione della domenica al museo o delle aperture pasquali sarà possibile visitare, fino al 14 aprile, la mostra Pier Francesco Foschi. Pittore fiorentino che presenta dipinti dimenticati e propone confronti inediti con le opere di Andrea del Sarto come l’accostamento tra il Sacrificio di Isacco.

Riapre al pubblico anche il parco di Pratolino proprio a partire dal giorno di Pasqua. Ecco i nuovi orari. Da domenica fino al 27 ottobre 2024: venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 20 (10-18 nel mese di ottobre); aperto anche sabato e domenica e 2 maggio (orario 10-20); lunedì, martedì, mercoledì e giovedì (escluso festivi e aperture straordinarie) visitabile solo su prenotazione, dalle 9 alle 14, scrivendo a [email protected]. Ingresso gratuito.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro