Luciano Tucci e  Raffaello Pratesi del circolo Sms di San Donato in Collina
Luciano Tucci e Raffaello Pratesi del circolo Sms di San Donato in Collina

Rignano sull'Arno (Firenze), 18 gennaio 2019 - San Donato in Collina l paese delle frittelle. La frazione è rinomata in tutta Italia per i dolci tipici della festa di San Giuseppe: c’è chi arriva anche da lontano per assaggiarli. «Riceviamo ordini di grandi quantitativi ogni anno da clienti affezionati di Roma e Bologna – dice fiero Luciano Tucci, presidente del circolo Sms che ogni anno organizza la festa –. Viene apprezzata la qualità delle nostre frittelle, fatte di riso con l’uvetta senza glutine e accompagnate da un ottimo vin santo, come da tradizione». Proprio dalla tradizione nasce l’iniziativa: nel passato per la festa di San Giuseppe gli abitanti della zona, per lo più contadini, si riunivano mettendo in tavola frittelle della nonna e vin santo.

«Un barista – ricorda Tucci – 41 anni fa ripropose l’usanza al nostro circolo. Da qui è nata la festa della frittella», quest’anno da domani al 17 marzo. Ogni sabato e domenica verranno cucinate e distribuite da 120 volontari tra i 15 e gli 80 anni. Il 19 marzo, San Giuseppe, si metteranno nuovamente al lavoro e i fondi raccolti andranno in beneficenza: negli anni sono state aiutati terremotati e famiglie bisognose. «Sono orgoglioso della gente di San Donato e del nostro circolo – aggiunge Tucci –, mettono a disposizione tempo e forze per una tradizione bella, di comunità».

Anche il Comune di Rignano ha apprezzato la passione dei cittadini di San Donato e ha insignito la frazione del titolo di «Paese delle frittelle», mettendo ben visibile la denominazione sotto i cartelli stradali all’inizio del paese.