Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Nel mirino anche il viola Venuti

La denuncia è stata fatta della fidanzata. Lui risponde: "Critiche al gioco ok, ma perché augurate la morte?"

Nei giorni scorsi Augusta Lezzi, fidanzata dell’esterno destro difensivo della Fiorentina Lorenzo Venuti, ha messo a conoscenza gli utenti del suo profilo Instagram di una serie di insulti che sono stati rivolti sui social all’indirizzo suo e del proprio compagno. In particolare un utente gli ha inviato frasi e vocali gravemente offensivi. Un caso perfettamente calzante di haters che credono di poter diree fare cosa vogliono perché ’protetti’ dal mondo virutale.

La stessa Augusta Lezzi ha anche preannunciato attraverso le stories del suo profilo Instagram l’intenzione di fare denuncia alla polizia postale nei confronti dell’utente autore di tali espressioni. "Voglio che questa persona paghi per ciò che ha ‘vomitato’, immotivatamente - aveva scritto la ragazza - Per me non esistono scusanti. Chi ha quest’odio dentro è una persona potenzialmente pericolosa".

La reazione di Venuti?

"Non me ne frega niente delle critiche mosse verso il calciatore, anzi sono aperto a farne tesoro per migliorare, ma quando si muovono insulti inerenti alla morte, a tumori e cancri non ci sto. Perché forse non sapete (tu e i tuoi amici che ridevano e sghignazzavano) cosa significa combattere contro un cancro, perché forse non sapete ciò che si vede dentro i reparti di oncologia, anzi ne sono certo. Non lo sapete".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?