Mondo Convenienza, cambia l’appalto: "Siano mantenuti i posti di lavoro"

I lavoratori del montaggio passano sotto la gestione di Geo fm e i sindacati chiedono di rispettare gli accordi

Mondo Convenienza, cambia l’appalto: "Siano mantenuti i posti di lavoro"

Mondo Convenienza, cambia l’appalto: "Siano mantenuti i posti di lavoro"

Passaggio di consegne nell’appalto per Mondo Convenienza: dal 1 marzo diventerà infatti operativa la gestione di Geo FM. A comunicarlo la stessa azienda che ha ufficializzato la notizia che dal primo giorno del mese prossimo non sarà più la Rl2 a gestire il servizio di consegna e montaggio mobili per conto di Mondo Convenienza nel magazzino di via Gattinella a Campi Bisenzio, nei mesi scorsi al centro di una complessa vertenza. Un’altra conferma, se vogliamo, della volontà di ‘rilancio’ di quello che viene considerato "un centro operativo – si legge in una nota di Geo FM – fondamentale nel settore della grande distribuzione del mobile nell’Italia centro-settentrionale. Si tratta di un salto di qualità importante per l’azienda che, dopo la Lombardia, allarga il suo raggio d’azione anche in Toscana". A illustrare meglio la novità delle ultime ore è Andrea D’Angelo, amministratore unico di Geo FM, la cui sede è invece nella capitale: "L’ingresso di una realtà importante come quella di Prato nella famiglia di Geo FM rappresenta un grande motivo di orgoglio e soddisfazione. Ed è anche la prova della volontà di continuare un percorso di crescita consolidato negli anni e che ci porterà a vivere questa nuova sfida imprenditoriale con la serietà e l’impegno che hanno sempre contraddistinto la nostra azienda". Geo FM si conferma così "una realtà imprenditoriale solida e in continua crescita con una ‘flotta’ dedicata al servizio di consegna e montaggio mobili e che, con quest’ultima acquisizione, porterà la società a gestire, a regime, circa 500 mezzi e un migliaio di dipendenti su sei depositi fra Lombardia e Toscana.

Nei prossimi giorni il passaggio di consegne diventerà operativo garantendo continuità al lavoro del sito logistico di Campi, un futuro solido ai dipendenti e competitività sul mercato alla committenza". Sul cambio di appalto di consegna e montaggio mobili è intervenuta anche la Filt Cgil: "Ci faremo garanti affinché il passaggio dei lavoratori avvenga nel pieno rispetto delle condizioni stabilite dall’articolo 42 del CCNL Merci e Logistica, cioè con la garanzia del mantenimento di tutti i posti di lavoro, dell’anzianità contrattuale, del pagamento di tutte le spettanze ai lavoratori. Inoltre chiederemo all’azienda il pieno rispetto di quanto stabilito nell’accordo nazionale del 17 gennaio scorso".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro