Michelangiolo: prosegue l’occupazione tra assemblee No Nato e sull’antifascismo

Il liceo è occupato da ieri. Non si sa fino a quando andrà avanti la protesta. Le lezioni restano sospese

Michelangelo occupato. Un centinaio di studenti ferma le lezioni. Gli altri si dissociano
Michelangelo occupato. Un centinaio di studenti ferma le lezioni. Gli altri si dissociano

Firenze, 28 novembre 2023 - Prosegue l’occupazione al liceo classico Michelangiolo. Le lezioni restano sospese e gli studenti seguono vari incontri e dibattiti. Nel programma di oggi, l’assemblea ‘No Nato’ e quella sull’antifascismo. Ancora, interventi della rete No Cpr. “E’ una occupazione-autogestione, coi ragazzi che proseguono con le iniziative che hanno pubblicizzato. Non so ancora fino a quando andrà avanti”, dice il dirigente, Nicola Iannalfo.

Tra i motivi della protesta, ricordiamolo, la “condanna della società patriarcale” e la “riforma Valditara”, accusata di proiettare gli studenti “soltanto verso il mondo del lavoro, condannandoli ad essere sfruttati o sfruttatori di questa società classista”. Dalla loro pagina Instagram gli occupanti raccontano per immagini la loro protesta, tra cineforum, feste con birre a prezzi popolari e magliette del collettivo a 12 euro l’una.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro