Carabinieri (Foto archivio)
Carabinieri (Foto archivio)

Bagno  a Ripoli (Firenze), 20 aprile 2019 - Maltratta i genitori con minacce e aggressioni fisiche. Per questo motivo un 30enne è finito agli arresti domiciliari per reati di maltrattamento in famiglia e lesioni personali.  

Il ragazzo  è ai domiciliari in una comunità terapeutica. Il provvedimento, emesso dal Gip presso il Tribunale di Firenze (Dott.ssa Sara Farini), scaturisce da un'indagine dei Carabinieri della Stazione di Grassina coordinata dalla Procura della Repubblica di Firenze (Dott. Giacomo Pestelli).

Il provvedimento, emesso dal Gip presso il Tribunale di Firenze (Dott.ssa Sara Farini), scaturisce da un'indagine dei Carabinieri della Stazione di Grassina coordinata dalla Procura della Repubblica di Firenze (Dott. Giacomo Pestelli).

L’indagato, fino allo scorso 8 gennaio, ha maltrattato i genitori con minacce e aggressioni fisiche, dovute anche al suo stato di alterazione derivante dall’assunzione di alcool. In una circostanza gli viene contestato di aver aggredito il padre, procurandogli lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.