"L’olio tra cultura e medicina". Tutti i benefici per la nostra salute spiegati dai medici in prima linea

Il convegno dell'Airo su "L'Olio tra Cultura e Medicina" si tiene oggi all'hotel Albani, con interventi di esperti e autorità. Sarà seguito da assaggi di oli e una tavola rotonda sul mondo dell'olfatto.

Tutto è pronto per il convegno dell’Airo (associazione internazionale ristoranti dell’Olio) sul tema "L’Olio tra Cultura e Medicina" che si tiene oggi alle 10 all’hotel Albani, via Fiume 12. Si svolge all’interno della giornata "Taste The Difference", dedicato al mondo dell’olio extravergine di oliva, giunto alla 5ª edizione, con la collaborazione del noto gastroenterologo Giacomo Trallori, segretario del "Il Pomario", in coincidenza con la giornata mondiale della salute. Un convegno che darà modo di spiegare i benefici dell’olio extravergine di oliva e delle sue proprietà salutistiche, con interventi di Pierluigi Stefàno, cardiochirurgo; Simone Mininni, cardiologo; Massimo Mattei, imprenditore; Marco Vichi, scrittore; Paolo Endel, attore.

Presenti Stefania Saccardi, Assessore all’Agricoltura della Regione Toscana e il Senatore della Repubblica Dario Stefano: il dibattito sarà moderato dalla giornalista Fabiola Pulieri. A seguire assaggio di oli extravergini scelti da Sonia Donati, presidente del "Pomario" e Filippo Falugiani, rappresentante di "Airo". Nel pomeriggio una tavola rotonda dal titolo "il racconto dell’invisibile" alla quale parteciperanno professionisti che lavorano con il naso (assaggiatori di vino, selezionatori di caffè, profumieri e assaggiatori di oli), che illustreranno come si costruisce un prodotto a partire dal suo profumo: modererà il giornalista Stefano Tesi.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro