Lanciotto, otto minuti fatali L’Eccellenza resta un sogno

LANCIOTTO CAMPI

0

GEOTERMICA

2

LANCIOTTO CAMPI: Roselli, Mazzanti, Bambi, Andreucci, Di Giusto, Esposito Goretti, Ascolese, Verdi, Failli, Delli Navelli, Algerino. All. Selvaggio.

GEOTERMICA: Rossi, Pavoletti, Penco, Burini, Caccio, Spagnoli, Landi N., Rispoli, Pellegrini, Romeo, Zanatta. All. Ballerini.

Arbitro: Pascali di Pistoia (Ass. Orsini-Scellato).

Marcatori: 5’ Pellegrini; 8’Rispoli.

Note: espulso Bambi.

Sfuma il sogno di promozione in Eccellenza per il Lanciotto, esulta la Geotermica di Larderello. Avvio disastroso per il Lanciotto, in 8 minuti sotto di due reti. Un passivo pesante sul piano psicologico e avversari galvanizzati. Fulminea la rete di Pellegrini (classe 1986) con un tiro da 30 metri. Il tempo di esultare e il numero otto Rispoli batte ancora il portiere dopo una fatale indecisione in difesa. Uno-due micidiale e partita tutta in salita per i campigiani mentre la Geotermica si è chiusa bene dimostrando esperienza. Nella ripresa il Lanciotto, rimasto più tardi in 10 per l’espulsione di Bambi, ha provato generosamente ma senza successo a scardinare una difesa granitica, una traversa, una conclusione salvata sulla linea di porta e un’occasione sprecata.

Antonio Mannori

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro