Lanciata la campagna Consent per aiutare adolescenti e famiglie a fronteggiare i pericoli del web

Il progetto Consent mira a fornire ai giovani e ai loro adulti di riferimento le conoscenze e le competenze necessarie per navigare in modo responsabile nel mondo virtuale, prevenendo abusi e stereotipi di genere. La prevenzione, la consapevolezza e il consenso sono le parole chiave di questo lavoro multidisciplinare.

In un’era in cui bambini e adolescenti hanno accesso al mondo virtuale 24 ore su 24, è di vitale importanza fronteggiare i rischi che ragazze e ragazzi incontrano online. Il progetto Consent, iniziato a marzo 2022, si sviluppa con il sostegno della Commissione Europea, grazie a una collaborazione internazionale e multidisciplinare, con l’obiettivo di dotare i giovani, così come i loro adulti di riferimento, delle conoscenze e delle competenze necessarie per navigare in modo responsabile nel complesso mondo delle relazioni e dell’intimità nel virtuale. L’obiettivo è favorire pensiero critico e dialogo costruttivo, per contrastare l’esposizione precoce a contenuti espliciti e prevenire il perpetuarsi di stereotipi di genere e abusi online. "Prevenzione, consapevolezza e consenso sono le tre parole chiave sulle quali ruota il lavoro con adolescenti, genitori e insegnanti costruito per parlare con ragazze e ragazzi di temi delicati ed importanti per la loro crescita e formazione": ha detto l’assessora diritti e pari opportunità Benedetta Albanese.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro