La poesia alla riscossa. Va di moda la poetry slam. Versi incisivi e sferzanti

Domani sera alle 21 al Circolo Il Progresso in scena una sfida di coppie. Il pubblico è anche chiamato a fornire titoli, stili e argomenti.

Poesia alla riscossa? Certo, a patto sia performativa. Si intensificano gli appuntamenti con la poetry slam, anche in Toscana, che sta diventando un po’ la culla di questo genere poetico che, in continuità con la tradizione delle improvvisazioni in ottava rima, è caratterizzato da un linguaggio incisivo e sferzante, fondato sull’oralità e sulla performance. Si comincia domani sera con un San Valentino molto particolare al Circolo Il Progresso di Via Vittorio Emanuele II, dove i Ripescati dalla Piena (il collettivo di poetry slam più attivo in regione), per l’occasione rinforzati dalla partecipazione di Luca Bernardini, si metteranno alla prova nel tekken poetry, una sfida a coppie di poesia completamente improvvisata. Domani il pubblico è chiamato a fornire titoli, stili e argomenti delle poesie, che verranno inventate sul momento da Max Di Mario, Marco Dell’Omo, Gabriele Bonafoni e il già citato Luca Bernardini. MC ed arbitro della serata sarà Matteo Mazzoni. Da non perdere l’appuntamento di venerdì sera all’Ornitorinco, la libreria di Via di Camaldoli che sta diventando sempre di più un agile riferimento culturale per i fiorentini, ospita infatti Paolo Agrati e il suo gruppo milanese. L’ensemble, che gravita da anni nel mondo del poetry slam, presenterà la propria visione del mondo di Tom Waits in uno show tra canzoni e letture che vuole mettere in luce proprio il lato più poetico del cantautore americano. Inizio alle 21 con ingresso libero. Sabato nuovo appuntamento al Progresso per la finale del Torneo Progressive di poetry slam che decreterà il primo finalista delle finali regionali toscane che a giugno designeranno il rappresentante toscano alle finali nazionali del torneo organizzato dalla L.I.P.S. (Lega Italiana Poetry Slam) La serata che, a partire dalle 21, sarà condotta dai Ripescati Dalla Piena vedrà sfidarsi con i propri testi poetici alcuni dei nomi emergenti del panorama nazionale del poetry slam: da Serena Rose Zerri (nella foto, da Milano) a Sofia Zoli (Faenza) da Francesca Lemmi (Padova) a Gennaro Madèra (Ferrara), da Pouria Jashn Tirgan (Bologna) al fiorentino Marco Pandolfini. Da segnalare domenica al Gradisca di Prato con inizio alle 18.30 il primo poetry slam organizzato a Prato dal Collettivo Clorofilla.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro