La cena a Villa Castelletti per gli alluvionati, parata di vip e tanta solidarietà

L’evento organizzato dalla onlus di Paolo Brosio Olimpiadi del cuore e dalla Misericordia di Campi Bisenzio

Signa (Firenze), 21 febbraio 2024 – Oltre 450 partecipanti, una serata partecipatissima nel ricordo di chi non c'è più e caratterizzata dallo slancio di concreta solidarietà a favore delle popolazioni alluvionate della Toscana. E' stato un grande successo il Galà del Cuore andato in scena nella location da fiaba di Villa Castelletti a Signa, dimora quattrocentesca medicea messa gratuitamente a disposizione dalla proprietà (la famiglia Allegri) per un evento organizzato dalla onlus di Paolo Brosio Olimpiadi del cuore e dalla Misericordia di Campi Bisenzio.

Una serata dove commozione, solidarietà ma anche grandi momenti di musica e spettacolo si sono fusi di fronte a una platea composta da personaggi dell'imprenditoria toscana. A quattro mesi dalla drammatica alluvione che ha colpito un po' tutta la regione, ma in particolare i territori di Prato, Pistoia e Firenze, si voleva dare un segnale concreto di attenzione, perché di fronte a danni di oltre due milioni di euro i ristori ritardano e ci sono ancora tante famiglie che attendono aiuti. La vicinanza delle istituzioni regionali è stata sottolineata dal governatore toscano Eugenio Giani che era accompagnato dal capo di gabinetto della Regione Cristina Manetti. Presenti anche i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Campi Bisenzio, Montemurlo, Quarrata, Firenze, Pistoia e Prato oltre che di Signa.

La serata si è aperta con un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime dell'alluvione ma anche delle cinque persone che hanno perso la vita sul lavoro, nel crollo del cantiere Esselunga di via Mariti a Firenze. Poi è stato il momento delle testimonianze come quella di Federica Barone che ha messo in sicurezza il padre gravemente malato e dei coniugi Tiziano e Rita Vanni di Campi Bisenzio che sono stati salvati grazie a un gesto eroico del governatore della Misericordia di Campi Bisenzio Cristiano Biancalani e di altri volontari.

Spazio sul palco e premi anche per gli 'angeli del fango'. Sono gli studenti del liceo scientifico Leonardo da Vinci che hanno aiutato le popolazioni colpite spalando il fango al pari degli Ultras della Fiorentina. I tifosi viola erano capeggiati dal loro leader 'Pindo' del gruppo Viola 1926 il quale ha sottolineato rivolgendosi agli amministratori ''impegnatevi affinché un dramma come l'alluvione non succeda mai più e ci ritroveremo in un bellissimo evento come questo per far festa insieme''.

Sul palco è salito anche il capitano della Fiorentina Cristiano Biraghi che in quei giorni di inizio dello scorso novembre non esitò a mettersi a disposizione imbracciando la pala e dette una mano a chi aveva perso tutto. Con lui era presente per la Fiorentina anche l'attaccante Christian Kouame. Tutti i protagonisti saliti sul palco hanno risposto alle domande di Paolo Brosio che ha condotto la serata insieme all'inviata di Striscia la Notizia Chiara Squaglia, anche lei presente in quei giorni a Campi Bisenzio per raccontare per il Tg satirico di Mediaset un dramma che ha colpito il nostro Paese.

Brosio e il presidente delle Olimpiadi del cuore Piergiorgio Merlo hanno spiegato che il primo soccorso di Medjugorje, voluto dalla onlus nei luoghi mariani della Bosnia Erzegovina, è quasi concluso e che si deve continuare a contribuire in modo concreto per la sua realizzazione. Poi spazio alla musica. Travolgente l'esibizione di Pago e della sua magnifica band che ha fatto cantare e ballare tutti son successi della musica italiana d'autore. La splendida voce di Luisa Corna ha omaggiato il genio di Lucio Battisti con una serie di brani immortali del grande compositore. Doveva essere presente anche Mogol che con Battisti ha caratterizzato la storia della musica italiana ma è stato fermato da un attacco influenzale con febbre alta. Mogol ha inviato un video di saluto dove ha dato appuntamento a una prossima manifestazione.

Nella serata spazio anche alla musica più impegnata con l'eccezionale esibizione della pianista pratese Giulia Mazzoni famosa in tutto il mondo e protagonista anche al Maggio Musicale Fiorentino, che ha presentato tre brani da lei scritti per il suo ultimo album YAS. L'orchestra da Camera Fiorentina diretta dal maestro ha accompagnato la performance del maestro Marco Nereo Rotelli autore della fantastica installazione che ha illuminato in modo suggestivo la facciata di villa Castelletti. Poi spazio anche al repertorio pop con i successi dei Coldplay. Ma è stato un galà all'insegna anche della grande cucina con il catering realizzato da Guido Guidi di Firenze e l'intervento delle chef bi-stellato del Grand Hotel Principe di Piemonte Giuseppe Mancino che ha presentato con la sua brigata di cucina un apposito e gustoso piatto per la serata. Come si vede un galà intenso e gradevole. Tra pochi giorni verrà comunicata la cifra che depurata dalle spese sarà poi messa a disposizione delle famiglie alluvionate più bisognose, individuate dalla Misericordia.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro