MANUELA PLASTINA
Cronaca

Inventa una lingua e entra agli Uwc. Parte la raccolta per aiutare Giulio

Il ragazzo è stato ammesso ai prestigiosissimi ’Collegi del mondo’ e nasce un ’Go found me’ di supporto

Inventa una lingua e entra agli Uwc. Parte la raccolta per aiutare Giulio

Inventa una lingua e entra agli Uwc. Parte la raccolta per aiutare Giulio

Giulio ora punta a realizzare il suo desiderio: vivere due anni un’esperienza unica di didattica e impegno sociale in Costa Rica. Sedici anni, studente del liceo Gobetti Volta nella città in cui vive, ossia Bagno a Ripoli, Giulio Ferrarese (nella foto) ha superato la selezione italiana per i Collegi del Mondo Unito (United World Colleges, UWC), movimento globale che promuove l’educazione come una forza per unire popoli e culture. Oltre allo studio per il conseguimento del baccellierato internazionale, Giulio opererà in progetti concreti a sostegno delle comunità dei villaggi locali. Superando le dure selezione dell’organizzazione, ha vinto una borsa di studio, ma non basterà per permettersi una permanenza comunque dispendiosa dall’altra parte del mondo per così tanto tempo. I suoi genitori, per potere esaudire il desiderio del ragazzo, hanno lanciato una raccolta fondi su GoFundMe per far fronte alle spese di mantenimento del giovane in Costa Rica. "Sono fiero di partecipare a un’esperienza che nel passato ha visto come protagonisti figure come Nelson Mandela, presidente onorario dei Collegi del Mondo Unito. Anche Giulio Regeni, per cui ancora attendiamo verità e giustizia, è stato un allievo del Collegio del New Mexico – ricorda il giovane Ferrarese -. La mia scelta di partecipare alle selezioni è per fare un’esperienza diversa all’estero e per impegnarmi concretamente per una cultura della pace e della solidarietà. In Costa Rica, oltre a studiare, parteciperò a dei progetti di aiuto ai bambini dei villaggi: sarà una svolta nella mia vita, soprattutto da un punto di vista umano". Non è stato facile superare la selezione: "Dopo un primo step interregionale, con test di cultura generale, attitudinali, lavori di gruppo, sono stato chiamato per l’ultima selezione a Duino: dopo due giorni di esami e attività così dure e faticose, ero convinto di non avercela fatta. Invece è arrivata la mail che mi annunciava che ce l’ho fatta". La partenza è vicina: "Il 7 agosto sarò in Collegio in Costa Rica. Stiamo preparando documenti, visite mediche, vaccinazioni. Mi mancheranno la mia famiglia e i miei amici, ma non vedo l’ora di partire". Giulio porterà con sé anche il suo Valenx, il vocabolario della lingua che ha inventato lui stesso, con tremila parole, fonetica, regole di grammatica e che lo ha reso celebre, tanto da diventare oggetto di una domanda nel programma "L’Eredità" di Rai 1.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro