La cisterna ribaltata (Fotocronache Germogli)
La cisterna ribaltata (Fotocronache Germogli)

Firenze, 4 agosto 2021 - Paura sull'A1 nel tratto fiorentino tra Incisa e Firenze, in direzione Bolgona: una cisterna si è infatti ribaltata su un fianco bloccando la circolazione. Un incidente sulle cui cause indaga la polizia stradale. Il mezzo avrebbe sbandato appunto rovesciandosi su uno dei due lati.

E perdendo anche il materiale che trasportava. Immediata la chiusura del tratto. E sono subito iniziate le prime code. L'incidente è avvenuto all'altezza dell'area di servizio Chianti. L'uscita obbligatoria è a Incisa: qui si è formata una coda di 6 km. Per chi è diretto verso Bologna, dopo l'uscita obbligatoria a Incisa, serve percorrere la viabilità ordinaria e rientrare a Firenze Sud.

Sul luogo dell'incidente ci sono, oltre alla polizia stradale, i vigli del fuoco e il personale di Autostrade. Sono segnalate anche code verso sud per curiosi. La chiusura si aggiunge ai disagi che ormai da alcune settimane riguardano il tratto di Firenze Sud, dove per controllo della staticità di alcune gallerie si viaggia solo sulla complanare mentre una corsia, quella verso Bologna, è chiusa.

Da ricordare che nella notte tra il 4 e il 5 agosto nel tratto tra Barberino del Mugello e Calenzano ci sarà la chiusura totale. In alternativa, dopo l'uscita obbligatoria alla stazione di Barberino di Mugello, percorrere la SP8 Barberinese con rientro sulla A1 Milano - Napoli alla stazione di Calenzano.