Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

In una settimana diciotto volte terremoto "E’ uno stress ma deve vincere la razionalità"

Il nostro viaggio fra San Casciano e Impruneta, di nuovo epicentro dei movimenti tellurici. Parola d’ordine, vietato agitarsi. La filosofia di una mamma: "Non voglio trasmettere la paura ai miei figli". Ma nei negozi e nelle piazze non si parla d’altro

I sismografi hanno registrato nuove scosse nel territorio del Chianti fiorentino negli ultimi giorni
I sismografi hanno registrato nuove scosse nel territorio del Chianti fiorentino negli ultimi giorni
I sismografi hanno registrato nuove scosse nel territorio del Chianti fiorentino negli ultimi giorni

Torna a riaffacciarsi tra i cittadini del Chianti l’incubo del Natale 2014 quando la terra tremava in continuazione e lo sciame sismico andò avanti per settimane anche ad inizio 2015. L’ultima scossa di ieri mattina, alle 5,51 di grado 3,5, ha riportato tutto alla mente. Paura compresa visto che ormai è una settimana che il terremoto continua a battere tra Impruneta, Mercatale e Greve. "Non ho avuto alcuna percezione delle scosse di questa mattina (ieri ndr) mentre ho sentito molto distintamente la prima di qualche giorno fa, la più forte. Al momento non voglio farmi prendere dall’ansia, voglio vivere questa situazione con la consapevolezza e la freddezza necessaria: sono eventi imprevedibili e dobbiamo solo sperare che lo sciame sismico vada gradualmente riducendosi", spiega Cosimo Bacci. Anche Alessandra Caioli prova a non cedere all’ansia. "La voglio prendere con filosofia, almeno per il momento, agitarsi non serve. Sto cercando di contenere i timori anche per non trasmetterli ai figli, viviamo già una situazione complessa che alle spalle ha due anni di Covid e da alcuni mesi anche una guerra in Europa. Dunque manteniamo la calma. Questa mattina ho percepito la scossa ma sono rimasta a letto e mi sono anche riaddormentata". Per Elena Nencioni, qualche crepa nello spirito inizia a mostrarsi. "Mi sono svegliata con il tremore del letto, anche il mio cane si è agitato. Certo non è stato piacevole, ma occorre tenere a bada l’ansia". Nervi sotto controllo anche per Antonella Nenci: "Questa mattina (ieri ndr), a Mercatale dove abito, ho percepito in maniera netta la scossa, mi sono svegliata di soprassalto, tuttavia sono fatalista e credo che la migliore filosofia sia non perdere il controllo e usare la massima razionalità". Anche con le ultime due scosse di ieri non si sono registrati danni a persone o problematiche strutturali agli edifici. Da ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?