I contadini cambiano il mondo: stasera summit di economisti a Fiesole

L'associazione Centro studi per la nuova agricoltura contadina organizza un corso sull'agroecologia contadina per contrastare il cambiamento climatico e mantenere gli equilibri fra boschi e campi. Silvia Pérez Vittoria parlerà di come i contadini possano cambiare il mondo.

Stasera alle 21, nella Sala del Basolato di piazza Mino, la socio-economista Silvia Pérez Vittoria parlerà di "Come possono cambiare il mondo i contadini". L’appuntamento, a ingresso libero, fa parte del corso "Fondamenti e pratiche dell’agroecologia contadina", organizzato dall’associazione Centro studi per la nuova agricoltura contadina. Cinque appuntamenti fra teoria e pratica, che si svolgono fra Fiesole, Le Sieci, Ontignano e Calenzano fino al 4 ottobre, e che offriranno chiavi di lettura che perseguono l’obiettivo di cambiare il modo di praticare l’agricoltura per contrastare il cambiamento climatico e mantenere gli equilibri fra boschi e campi. Racconta Giannozzo Pucci, membro dell’associazione, direttore della Libreria Editrice Fiorentina e fondatore dei Quaderni d’Ontignano: "La transizione ecologica, materiale e culturale, passa dall’aumento dei contadini ecologici. Questa espressione comprende tutte le forme di coltivazione che non dipendono dall’industria e non usano mezzi inquinanti, ma operano bonificando la terra come l’agricoltura biodinamica, biologica, naturale, perma-cultura, sinergica, sintropica".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro