I bambini in casa di riposo. Che feeling con i nonni

Hanno giocato e fatto un collage con gli amici dai capelli bianchi

I bambini in casa di riposo. Che feeling con i nonni

I bambini in casa di riposo. Che feeling con i nonni

Hanno da uno a tre anni i piccoli che sono stati a trovare i nonni della Casa di riposo "Guidi Raggio" di via degli Alfani, nel centro di Firenze. I bimbi del Nido Piccole Orme, accompagnati dalla loro educatrice e titolare della struttura Maria Paola Andreani, si sono divertiti con gli ospiti dai capelli bianchi che li hanno aiutati a realizzare un collage. Mentre i nonni ritagliavano i tasselli del mosaico, i bimbi guidati dalle mani esperte incollavano i pezzetti, ognuno al proprio posto dando sfogo alla fantasia. "E’ stata un’esperienza meravigliosa – sottolinea il direttore della Casa di riposo "Guidi Raggio", Massimo Mattei -, vedere bimbi di appena due anni con gli anziani anche di 103 anni insieme, mano nella mano, è un’esperienza di grande insegnamento per tutti noi".

"Un’iniziativa – prosegue Andreani – di arricchimento per tutti, per gli ospiti della struttura e per i nostri bambini". Le due attività, forti del successo della giornata numero 1, metteranno in piedi altri scambi intergenerazionali. "A primavera – dice Mattei – saranno i nostri ospiti ad andare a trovare i piccoli al Nido". Mettere insieme bambini ed anziani, infatti, giova ad entrambe le generazioni: i nonni migliorano l’autostima, aumentano il benessere e i contatti sociali mentre i bambini sviluppano un atteggiamento positivo nei confronti dei nonni ed acquisiscono una maggiore fiducia in sè stessi e rispetto verso gli altri, soprattutto verso i più anziani.

ross.c.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro