Polizia municipale
Polizia municipale

Firenze, 10 gennaio 2019 - Un diciannovenne di origine peruviana, al volante di una Panda rossa, ha fatto una manovra vietata proprio sotto gli occhi della polizia municipale ed è scappato imboccando una strada contromano. Quando poi è stato fermato dagli agenti ha collezionato tre denunce e numerosi verbali per oltre 5.500 euro. Il ragazzo infatti, come è poi emerso dagli accertamenti della polizia municipale, viaggiava su un'auto rubata e guidava senza patente. Non l'aveva dimenticata. è che proprio non l'ha mai presa.

Tutto è iniziato intorno alle 16. Una pattuglia del distaccamento di Rifredi si trovata in piazza Leopoldo quando ha notato una Panda rossa mentre stava facendo una manovra vietata. Gli agenti hanno indicato al conducente il giusto comportamento ma il giovane al volante ha fatto finta di niente e ha proseguito per la sua strada. Non solo, ha accelerato, è passato sui binari della tramvia entrando contromano in via Galluzzi, e ha continuato la sua fuga in via Corridoni cercando di nascondersi all'interno dell'area Enel.

Gli agenti però non l'hanno perso di vista e sono riusciti a bloccarlo. Dagli accertamenti l'auto è risultata rubata a novembre scorso a una residente della zona. Poi, controllando il veicolo, gli agenti hanno trovato un coltello di 25 centimetri di cui il giovane non ha saputo dare spiegazioni.