Oltrarno, Santo Stefano di spaccate: tre colpi in una notte

Denunciato un 27enne. Raid anche in San Jacopino

La spaccata alla pasticceria Buonamici

La spaccata alla pasticceria Buonamici

Firenze, 29 dicembre 2023 - Tre colpi in una sola notte, quella del 26 dicembre, in Oltrarno. In tutti e tre i casi è stato asportato il registratore di cassa. Nel mirino sono finiti l’esercizio commerciale "Ahora" di via Romana, la pasticceria “Buonamici” di via dell'Orto e la paninoteca "Pittarno", sempre in via Romana. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile che hanno arrestato il responsabile, un marocchino di 27 anni.

"Non abbiamo telecamere, ma da quello che abbiamo potuto ricostruire è successo dopo le 3 di notte – racconta la titolare di Ahora Rosa Giglio – Hanno infranto la vetrina, si ipotizza con un tombino, perché il vetro è molto spesso, blindato, poiché non abbiamo il bandone davanti". Leonardo Margarito vive in Oltrarno. Lui è il presidente dell'associazione Fuori Scena e non riconosce più la sua zona: "Nell'ultimo anno la situazione è peggiorata. C'è un problema di sicurezza - dice - e dalle istituzioni ci aspettiamo risposte e fatti. Siamo stanchi delle parole, servono azioni concrete". Anche nel quartiere di San Jacopino tra Natale e Santo Stefano ci sono state due spaccate ad attività, un bar in piazza San Jacopino e un parrucchiere, e almeno dieci veicoli danneggiati. "Noi non ne possiamo più - attacca Simone Gianfaldoni, presidente Cittadini attivi San Jacopino -, il nostro quartiere è nel mirino di ladri e vandali. Chiediamo maggiore attenzione e più controlli".
è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro